videogame culture

Cult of the Lamb, il pericolo dietro l’innocenza: ecco il perfetto gioco horror

Cult of the lamb ci scaraventa in un’atmosfera oscura, ma capace di farci leggere la società in filigrana: il potere, il culto per un leader carismatico, i pericoli dietro l’apparente innocenza. Per non dimenticare che è sempre una strada lastricata di dolci a condurre verso le fauci della strega

31 Ott 2022
Lorenza Saettone

Filosofa specializzata in Epistemologia e Cognitivismo, PhD Student in Robotics and Intelligent Machines for Healthcare and Wellness of Persons

cultofthelamb

Cult of the Lamb inizia con un sacrificio: il nostro stesso. Il risveglio ci colloca in una sorta di spazio parallelo, nel quale dovremo sconfiggere le divinità per conto di un altro Dio chiamato “Colui che aspetta”. Non dovremo solamente combattere contro orde di nemici, in modo concitato, spesso confuso, avventurandoci per cinque dungeon, ma si dovrà costruire un nuovo culto nel nome del Dio che ci ha assoldati e in qualche misura salvati. In qualità di leader bisognerà provvedere a ogni necessità, compresa l’assistenza sanitaria e la pulizia del tempio.

Il potere, insomma, è al centro di questo eccellente gioco firmato Massive Monster, che non stupisce abbia raccolto quattro premi agli Australian Game Developer Awards (AGDA), tra cui Game of the Year. Massive Monsters sono già noti al pubblico per aver raccolto alcuni BAFTA, proponendo titoli ormai classici come Hollow Night.

Le dinamiche sociali della setta in un gioco dalla grafica innocente

La grafica di Cult of the Lamb vuole intenzionalmente generare una dissonanza cognitiva tra la sua pucciosità e il contenuto per adulti. In un’intervista gli sviluppatori australiani hanno spiegato che il gioco è nato proprio da una interpretazione del pubblico che legava i loro lavori a una target sotto il metro e cinquanta. Hanno accolto la sfida, mostrando come una grafica cute possa ingannare i superficiali. Anzi, sono proprio i migliori horror e le fiabe più terrificanti a nascondere il pericolo dietro l’apparente innocenza; è sempre una strada lastricata di dolci a condurre verso le fauci della strega.

WHITEPAPER
Ottieni una pianificazione veloce e affidabile nel tuo marketing: scopri come!

È di certo antropologicamente interessante capire in che modo le persone siano attratte da una setta e che cosa spinga gli individui a ricercare un leader carismatico a cui donarsi totalmente. Gli sviluppatori hanno colto le dinamiche sociali di questi gruppi chiusi, volgendo la superstizione in dinamica di gioco. Per il capo non è sufficiente dimostrare una tantum di avere qualità magiche, sovrannaturali, è necessario far sentire gli adepti speciali, diversi, attraverso prediche e spazi separati, dove, chi entra, possa percepirsi al sicuro da una realtà deludente. È proprio durante i periodi di crisi che gli individui cercano conforto nella metafisica e in pratiche stregonesche. Non è un caso che proprio ora pullulino su TikTok canali che istruiscono su pratiche occulte e riportino in auge attività che erano state conservate solo nelle valli più chiuse e alienanti della penisola.

C’è pure un che di romantico in questo atteggiamento di esplorazione e di controllo delle forze mistiche. Novalis diede, a mio avviso, la definizione più ficcante di romanticismo: “Quando conferiamo al comune un senso più elevato, all’ordinario un aspetto misterioso, al noto la dignità dell’ignoto, al finito un’apparenza infinita allora io lo romanticizzo”. Lo stesso meccanismo lo mettiamo in atto quando il reale ci delude ripetutamente ed è qui che proviamo a dargli un’apparenza ulteriore, noumenica, in grado di nobilitarlo e di renderci più sopportabile il quotidiano. Quando i fatti ci sfuggono dalle mani, tentiamo di controllarli ipotizzando l’esistenza di fila invisibili che solo chi riesce a guardare oltre può cogliere e ritessere a proprio vantaggio.

Non è scienza e nemmeno preghiera; la magia si cala nella natura per superarla e obbligarla a seguire intenzioni di potenza personali. Si differenzia dalla prima per il rifiuto della razionalità e per il basarsi strettamente sui giudizi di valore. Si distingue dalla religione perché pregare significa rimettersi a una Volontà insondabile, mentre la magia impone la propria volontà, obbligando l’insondabile.

Il ruolo e le armi del “narcisista-leader” all’interno del gameplay

Questi elementi li troviamo anche nel gioco, dove, per rinsaldare la setta è necessario gestire gli affiliati in modo che non si rivoltino. Ognuno deve avere un ruolo, deve essere legato tramite riti e sermoni e non deve dubitare del carisma dell’Agnello, noi. Insomma, troviamo in pieno quello che Weber scriveva a proposito di un gruppo che crede nella legittimità del potere carismatico del capo. Sono legami molto solidi ma labili. Quando il dubbio che il leader abbia perso il carisma inizia a farsi strada tra i seguaci, l’infatuazione, costruita sull’irrazionalità, scema in fretta e altrettanto velocemente si sfalda il gruppo. Il leader, allora, deve dare prova continua delle sue qualità superiori, delle caratteristiche di combattente e di individuo eccezionale.

Punizioni pubbliche e regali, queste le armi del “narcisista-leader” all’interno del gameplay. Quando viene selezionato un nuovo seguace è sempre possibile personalizzarlo: nome, colore, dettagli dell’aspetto. È possibile anche sbloccare nuove skin. Le variabili sono molte. Tra le skin è possibile scegliere addirittura di avere il Seguace di Cacca (cosa che non poteva che farmi ridere malissimo!). Il nome riflette la sua volontà di cibarsi di escrementi, richiesta che noi potremo o meno assecondare.

Gli obiettivi di Cult of the lamb e l’uso della magia nera come tecnica di gioco

Cult of the Lamb, insomma, combina elementi roguelike con caratteristiche proprie dei videogame di costruzione e gestionali. Si gioca in singolo. Gli ambienti sono generati proceduralmente e l’obiettivo è quello di raccogliere oggetti, forzieri e tarocchi, tutto per migliorare la nostra potenza, al fine di sconfiggere i boss. Il finale è aperto, come del resto è personalizzabile il resto della trama complessiva. Sta a noi decidere a chi sarà esiziale l’esito. È chiaro, allora, perché Cult of The Lamb fu definito “molto rigiocabile” da GameSpot.

La critica lo ha accolto positivamente, elogiando i combattimenti, rapidi e non banali, e i layout che si susseguono sempre diversi. Anche la vicenda parallela e intersecante, incentrata sulla gestione del culto, è stata elogiata dai giornali specializzati.

È molto interessante che la magia nera diventi una strategia di gioco, di crescita, un mezzo per progredire nel GDR. Riti via via sbloccabili, discorsi motivanti, pietre ci fanno guadagnare l’energia con cui è possibile potenziare armi, salute, dottrine che ci daranno ulteriori bonus o la potenza delle maledizioni. I sermoni sono sicuramente la parte più rilevante dello sviluppo, in grado di affratellare e rendere le anime docili e pronte al sacrificio. In effetti se moriamo è possibile barattare un adepto per ottenere una vita in più. L’importante è che il grado di fede nei nostri riguardi sia alto e la credenza nell’aldilà salda. Il folklore ci dice che la magia nera non dà mai ex nihilo, al contrario sa solo scambiare e sostituire. Per cui, anche nel gioco, per ottenere qualcosa è sempre necessario avere qualcuno da sacrificare al posto nostro.

Conclusioni

Insomma, il gameplay ci scaraventa in un’atmosfera oscura, ma capace di farci leggere, attraverso la sovrastruttura culturale, la società in filigrana. Netflix abbonda di storie e documentari di sette, culti, truffe; TikTok raccoglie milioni di contenuti sulla stregoneria; le stesse città organizzano fiere di mistica e tarologia in grado di richiamare tantissimo pubblico. È chiaro che il tema sia di interesse crescente e il motivo non è legato all’interesse storiografico, piuttosto riflette il senso di vuoto e di insicurezza accumulato negli anni tra Covid, disoccupazione, guerra, social network e perdita di solidità del vivere appieno.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4