Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore responsabile Alessandro Longo

Orrori d'Agenda

Il liceo con le lavagne elettroniche senza cavi

di Alessandro Longo

15 Gen 2013

15 gennaio 2013

Le lavagne interattive multimediali (lim) sono l’ossatura delle scuole di domani? Bene, attenti a non perderci però qualche cavo per strada. Storia di ordinario paradosso (digitale) italiano: un liceo romano, il Malpighi, è zeppo di Lim- ne hanno una ventina- ma a quanto ci risulta non sono utilizzate. Non perché non funzionino o perché i docenti non sanno come usarle, no. Il motivo è più banale e tragico: “mancano i cavi di alimentazione. Li ho richiesti a settembre e siamo a gennaio. Mi dicono che non erano nella fornitura e non sono nemmeno in magazzino. La scuola li ha richiesti al ministero”, ci spiega uno dei docenti.

Ecco, il timore è sempre quello: che nel complesso disegno per rendere più digitale l’Italia (la scuola, la pa) ci si perda- e si perdano mesi- in questi dettagli. Rivelatori, più di molte parole, di quale sia il vero divario da risolvere.

 

(Inauguriamo oggi la rubrica Orrori d’Agenda, che farà collezione di storie, aneddoti e casi di assurde inefficienze digitali. Invitiamo i lettori a mandarci le loro storie, le pubblicheremo qui, anche a loro firma se preferiscono: info@agendadigitale.eu. Agenda digitale sì, ma attenti a non perderci nella matrice…)

  • Iacopo

    Buongiorno,
    forse si parla delle Lim (Lavagna interattiva multimediale).
    Un saluto
    Iacopo

  • mrspot

    in un’Italia dove all’asilo chiedono le salviette per pulire il sedere ai bambini (300 e passa euro di costo bimestrale) alle scuole elementari ci chiedono di portare le risme di carta per le fotocopie e dobbiamo fare le collette noi genitori per fare il fondo cassa (per il toner della fotocopiatrice) credo che gli insegnanti invece che lamentarsi (cosa giustissima e sacrosanta a mio avviso) potevano comprare i cavetti che costeranno si è no 2 euro l’uno facendo una colletta tra di loro ed investendo forse 10 centesimi a testa… non sarebbe stata la morte di nessuno e avrebbero potuto usare le Lim immediatamente senza dover fare richieste su richieste su richieste……

Articoli correlati