Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Biondi: “Previsti piani di formazione su tablet e lavagne elettroniche”

19 Nov 2012

Giovanni Biondi


Non preoccupatevi, insegnanti, genitori e studenti: non metteremo nessun hardware nelle scuole senza un piano di formazione. Mai. Rispondo così a una preoccupazione che leggo in giro, soprattutto riguardo all’avvento dei tablet. Sappiamo che la formazione di partenza è inadeguata, ma ci siamo già posti il problema. E la formazione sarà duplice. Da una parte, conoscenze tecniche di base per usare lo strumento; dall’altra, formazione su come inserirlo nei piani didattici. A svolgerla sarà l’ente di ricerche pubblico Indire. Avverrà sia di persona sia online.

Almeno tre insegnanti dovranno essere formati per ogni lavagna elettronica installata. E dovranno esserlo tutti gli insegnanti delle classi che saranno dotate tablet. Per le scuole sarà un percorso obbligatorio per poter ricevere dal ministero i nuovi strumenti.

Articolo 1 di 4