Musei d'Europa: l’arte e la storia a domicilio per tutti con i tour virtuali - Agenda Digitale

cultura e digitale

Musei d’Europa: l’arte e la storia a domicilio per tutti con i tour virtuali

Un viaggio tra i “tour virtuali” offerti dai principali musei europei, dal Louvre al British Museum, passando dall’Hermitage e il Guggenheim

17 Mar 2021
Carmelina Maurizio

Università degli Studi di Torino

Grandi, famosissimi, piccoli e innovativi: sono tanti musei del mondo che aprono le loro porte e le loro stanze al pubblico, da casa propria e semplicemente digitando cosa e in che modo si desidera entrare nel mondo dell’arte, lasciando scoprire e riscoprire tante opere, anche se non si può entrare fisicamente nelle varie stanze e passeggiare nei corridoi fisicamente.

Vedremo qui di seguito alcune tra le principali esperienze virtuali che è consentito fare attraverso tour interamente digitali che, provare per credere, suscitano emozioni e promuovono conoscenze, aprono la mente e diffondono cultura, senza nulla togliere se si confrontano con le esperienze dal vivo.

Cominciamo il viaggio dall’Europa. Ovviamente, e non è banale affermarlo da questa pagina, il quadro dell’offerta che sarà presentata, non sarà esaustivo, potrà però stimolare il visitatore virtuale ad andare oltre e di propria iniziativa alla scoperta di altre realtà museali.

Verranno pertanto introdotti i principali tour virtuali, l’accessibilità ai quali è garantita e per tutti, dando anche uno sguardo seppure veloce all’offerta specifica per i più piccoli. A fianco di ciascun museo o area artistica sarà segnalato il sito di riferimento, attraverso il quale è possibile far partire il tour virtuale. Sarà inoltre indicata, quando presente, la possibilità di accedere alle visiti virtuali in una o più lingue.

Austria

Technische Museum, Vienna

Il museo nella sua versione online presenta una ricca offerta di attrazioni per tutte le età, laboratori per le scuole e attività per le famiglie. Lingua inglese.

WHITEPAPER
Turismo e innovazione: 5 possibili trend per la rinascita del travel nel 2021
Turismo/Hospitality/Food

Francia

Louvre, Parigi

Tra i musei online da non perdere c’è sicuramente quello del Louvre, in Francia, che offre libero accesso alle sue opere più famose. Con il tour panoramico, cliccando sulle opere selezionate si può riscoprire la loro storia. Si può decidere l’itinerario da approfondire, dall’antica Babilonia al codice di Hammurabi o anche la sezione della statuaria greca, con la Venere di Milo.

Tra le sezioni più scelte c’è il Rinascimento italiano con opere quali la celeberrima Gioconda e La Vergine delle Rocce. Lingua inglese, francese, cinese, giapponese.

Musee d’Orsay, Parigi

L’ex stazione di Parigi Orsay, dopo la ristrutturazione a cura di Gae Aulenti, è stata trasformata in un museo, che al momento custodisce opere di grandi artisti come Cézanne e Monet. Visita e informazioni online9 in molteplici lingue, che si possono selezionare dalla homepage.

La Reggia, Versailles

Dal sito ufficiale si può accedere all’esperienza virtuale “The Palace is Your”, una passeggiata tutta virtuale all’interno della Reggia alla scoperta delle sculture e dei monumenti, accompagnato da musica e immagini. Per godere appieno della visita è meglio dotarsi di un visore virtuale.

Grecia

Museo archeologico, Atene 

Il Museo offre numerose visite virtuali, delle collezioni permanenti a quelle temporanee, con una sezione dedicata alla scuola. Eventi e manifestazioni in calendario nei prossimi mesi sono segnalate e aggiornate in tempo reale. Lingua inglese per le visite virtuali.

Olanda

Van Gogh Museum, Amsterdam

Il museo, che ha la più grande raccolta al mondo delle opere dell’artista, consente un tour virtuale tra i più apprezzati dai visitatori online, che potranno vedere, quasi toccare, una ricca carrellata di capolavori del geniale pittore, potendo così apprezzare ancora meglio le sue opere. Visite in inglese.

Anne Frank house, Amsterdam 

Dal sito si entra nelle stanze della casa resa famosa dal celebre Diario dell’adolescente Anna. Il visitatore virtuale potrà visitare la dimora, utilizzando in modo intuitivo i comandi che consentono di salire scale, aprire porte, toccare e far muovere oggetti all’interno delle stanze.

Rijks Museum, Amsterdam

Sul sito web di questo museo sono a disposizione 80 gallerie artistiche, che partendo dal salone principale, attraverso i tour virtuali proposti conducono i visitatori in un percorso che tocca e propone alcune tra le opere dei più grandi artisti olandesi come Vermeer e Rembrandt. Lingua inglese.

Regno Unito

British Museum, Londra

Il British Museum vanta uno dei musei online più estesi al mondo, infatti la piattaforma offre una vasta collezione di oggetti storici, che sarà possibile scoprire e conoscere da vicino con una breve spiegazione per comprendere meglio le sue origini e la sua storia. Il British Museum inoltre apre le sue porte virtuali anche a numerosi eventi temporanei. Molto ricca è anche la sezione dedicata alle scuole, dalle quali è possibile anche prenotare eventuali visite di istruzione a distanza, che offrono in perfetto inglese britannico anche un’occasione per migliorare la lingua. A disposizione di adulti e bambini anche podcast e materiali audio.

Natural History Museum, Londra

Il Museo di storia naturale è uno dei più importanti in Gran Bretagna e rappresenta una delle maggiori attrazioni non solo per i turisti, ma anche per la popolazione locale. Vi sono numerose attrazioni online, tra cui attività creative per adulti, bambini, famiglie. Protagonisti di molti eventi sono i dinosauri, che rappresentano una delle più importanti collezioni del museo. Visita e risorse in lingua inglese.

Russia

Hermitage, San Pietroburgo 

È possibile visitare online più di tre milioni di opere di cultura mondiale, tra il Palazzo d’Inverno. Visitare di persona l’Hermitage di San Pietroburgo richiede minimo due giorni di tempo, con il tour virtuale il museo russo offre l’occasione di entrare e osservare da vicino le sue importanti collezioni in tempi e modi personalizzabili. Lingua inglese per i visitatori internazionali.

Spagna

Museo del Prado, Madrid

Il celebre museo madrileno consente la visita di collezioni temporanee e permanenti attraverso l’intelligenza artificiale, che permette di poter scoprire la sua vasta collezione di opere, seguendo una linea temporale suddivisa in diversi livelli. È anche possibile, scaricando le app specifiche, essere guidati all’interno di mostre e collezioni. Lingua spagnola e inglese per le visite.

Guggenheim, Bilbao

Il museo, che per la sua particolare architettura firmata da Frank Gehry è considerato uno dei musei più belli al mondo, consente un tour virtuale partendo dalle indicazioni sul suo sito web e si potranno visitare numerose collezioni, tra cui quella del dopoguerra, tra cui primeggiano le sculture americane ed europee.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati