Bonus bici, cosa fare se la fattura ha indirizzo errato ma codice fiscale giusto | Agenda Digitale

Esperto risponde

Bonus bici, cosa fare se la fattura ha indirizzo errato ma codice fiscale giusto

Vediamo cosa succede se la fattura rilasciata per l’acquisto di una bicicletta online riporta un indirizzo non esatto ma il codice fiscale corretto

06 Lug 2020
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

fattura elettronica

DOMANDA

Alcuni giorni fa ho acquistato online una bicicletta, già disponibile per il ritiro presso un punto vendita di Roma. La fattura, generata automaticamente e scaricata dal mio account sul sito del venditore, riporta tuttavia l’indirizzo dell’ufficio, inserito a suo tempo in quanto ciò, abitualmente, risultava comodo per la consegna della merce acquistata online (a casa non è presente nessuno che possa riceverla). Purtroppo il rivenditore ha inserito tale indirizzo come indirizzo di fatturazione (comunque riportante il mio nome seguito dall’indirizzo dell’ufficio). Tra l’altro, una volta emessa la fattura, non è possibile richiederne a Decathlon una in sostituzione, riportante i dati corretti.

La mia domanda è questa: ai fini di ottenere il bonus bici 2020, sulla fattura rilasciatami è sufficiente il riferimento (comunque univoco) dato dal nome, dal cognome e dal codice fiscale, indipendentemente dalla presenza dell’indirizzo diverso da quello di residenza e di domicilio o quest’ultimo pregiudica la validità della fattura ai fini del rimborso? In ogni caso, lo SPID necessario per effettuare la richiesta di rimborso riporta l’indirizzo di domicilio esatto, riferito alla stessa città, compresa tra quelle per il quale è disponibile in bonus biciclette.

Francesco Nappi

RISPOSTA

WHITEPAPER
Come migliorare la gestione dei documenti grazie a un ufficio digitalizzato?
Dematerializzazione

Premetto che non vedo ostacoli all’emissione di una nota di credito e di una nuova fattura con l’indirizzo corretto, ritengo che la indicazione delle generalità possa considerarsi corretta ed adempiuta con la esatta  indicazione del codice fiscale, che è la “chiave” che ha permesso al sistema di interscambio, previo controllo, di inserire la fattura elettronica nell’area a Lei riservata nel sito dell’Agenzia delle Entrate.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4