Esperto risponde

Come pagare il bollo sulle fatture elettroniche se non è stato indicato

08 Apr 2019
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Lavoro in un istituto di suore e fatturiamo canoni di locazione per appartamenti e box. Ho emesso delle fatture elettroniche esenti Iva con indicato la voce marca quietanza due euro come facevo prima.

Mi sono accorta che nella fattura elettronica la voce non appariva come imposta di bollo per cui immagino che l’Agenzia delle Entrate non predisponga l’F24 per il pagamento del bollo entro il 20/04. Le fatture non sono state respinte.

Vorrei sapere come fare ora per il pagamento dei bolli del primo trimestre, come indicare nelle fatture l’importo del bollo con il riferimento alla legge cosa esattamente indicare come descrizione.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale per PMI: tutto quello che c’è da sapere
Dematerializzazione
Digital Transformation

Laura Frigerio

RISPOSTA

Se l’imposta di bollo non è stata correttamente indicata nella fattura elettronica, dubito che l’Agenzia sia nelle condizioni di predisporre automaticamente il modello F24, per cui il bollo dovrà essere calcolato e assolto da voi effettuando il pagamento entro il 20 aprile prossimo mediante F24  utilizzando come codice tributo 2501 e come d’anno d’imposta quello relativamente al quale si effettua il pagamento (quindi 2019).
Il software di compilazione della fattura elettronica dovrebbe rilevare automaticamente la presenza di importi non soggetti ad IVA e assoggettare a bollo la fattura  (magari controllando se il totale del documento supera 77,47 euro); se così non fosse, il bollo va indicato nel blocco 2.1.1.6.
In ogni caso la fattura deve riportare tra le annotazioni la dicitura prevista dal comma 2, ultimo periodo, articolo 6 DM 17/6/2014, secondo cui “Le fatture elettroniche per le quali è  obbligatorio l’assolvimento dell’imposta di bollo devono riportare specifica annotazione di assolvimento dell’imposta ai sensi del presente decreto”.
Quindi una dicitura del tipo “Imposta di bollo assolta ai sensi dell’articolo 6 del DM 17/6/2014”.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu
Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati