Contributo a fondo perduto, come fare istanza di autotutela | Agenda Digitale

Esperto risponde

Contributo a fondo perduto, come fare istanza di autotutela

Vediamo le regole previste per presentare l’istanza di autotutela in caso di rigetto della richiesta del contributo a fondo perduto del “Decreto sostegni”

28 Apr 2021
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

DOMANDA

Sono un titolare di Partita Iva aperta da dicembre 2014, sono nel regime forfettario e non emetto fatture elettroniche. Ho fatto la richiesta del bonus decreto sostegni il 01/04, ho una media di reddito 2019 di 2015 euro mensili mentre quella del 2020 è di 839€ mensile. La richiesta era stata elaborata e da 2 settimane, sulla voce consultazione trovo la richiesta in lavorazione , ma sotto c’è scritto: “Istanza sospesa per assenza dichiarazione redditi 2019”. Ho controllato con il commercialista, mi dice che hanno inviato la dichiarazione. Che devo fare, aspettare che la sblocchino in automatico oppure procedere con una nuova richiesta?

Osama Bissar

RISPOSTA

Dovrebbe verificare con l’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate competente per territorio la ragione per cui la dichiarazione trasmessa non risulta agli atti. Qualora ricevesse comunicazione di rigetto potrà presentare istanza volta alla revisione, in autotutela, dell’esito di rigetto come previsto dalla Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 65 dell’11/10/2020.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4