Contributo a fondo perduto per distributori di carburante, come calcolare il fatturato - Agenda Digitale

Esperto risponde

Contributo a fondo perduto per distributori di carburante, come calcolare il fatturato

Vediamo le regole che indicano come calcolare i ricavi medi mensili per ottenere il contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Sostegni

21 Mag 2021
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

DOMANDA

Per i distributori di carburante, si chiede se il calcolo del fatturato del 2019 e 2020 al fine della definizione dei ricavi medi mensili per il Contributo a fondo perduto deve calcolarsi al netto o al lordo del prezzo corrisposto ai fornitori?

studiolus58@gmail.com

RISPOSTA

Per i distributori di carburante l’Agenzia delle Entrate, con la circolare 5/E del 14 maggio 2021, ha precisato che “… ai fini del calcolo delle soglie di cui al comma 5 dell’articolo 1 del decreto sostegni” è necessario “…fare riferimento alla nozione di ricavi determinata secondo le modalità di cui all’articolo 18, comma 10, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 600…”, che a sua volta prevede che “… per i distributori di carburante, ai fini del calcolo dei limiti di ammissione ai regimi semplificati di contabilità, i ricavi percepiti si assumono al netto del prezzo corrisposto al fornitore dei predetti beni.”

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3