Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

Fattura elettronica accettata dallo SDI ma rifiutata dall’ente: ecco cosa succede

Per le fatture elettroniche emesse verso privati non è possibile il rifiuto, a differenza di quelle verso la pubblica amministrazione. In questo caso, la fattura risulta non emessa

07 Ott 2019

Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Ho emesso una fattura elettronica nei confronti della pubblica amministrazione, il file è accettato dallo SDI ma scartato dal cliente, in questo caso, è giusto considerare che la fattura in questione è emessa e valida in quando inviata e accettata dal sistema di interscambio?

Nel rifare poi la fattura corretta, devo emettere una nota di accredito chiedendo al cliente di rifiutarla (come la fattura) per “sistemare” la questione in agenzia delle entrate oppure posso procedere con l’emissione della fattura corretta senza procedere con lo storno? Devo usare la numerazione progressiva o posso riemettere il documento con lo stesso numero?

Laura Cavallin

RISPOSTA

La casistica delle fatture elettroniche emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione non  è la stessa di quelle emesse nei confronti dei privati, dove non è prevista la possibilità di “rifiuto”.

Nel suo caso, la fattura accettata dal SDI ma rifiutata dall’ente si ha per non emessa. Quindi può riemetterla con lo stesso numero o, comunque, recuperare il numero utilizzato.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4