Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

Fattura elettronica con data 2019 e presa visione 2020: come registrarle

Una fattura elettronica d’acquisto fatta a cavallo di due anni “messa a disposizione” dallo Sdi può suscitare perplessità riguardo alla registrazione, vediamo come fare

12 Feb 2020
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Tutte le fatture elettroniche di acquisto 2019 di un contribuente, non consegnate ma “messe a disposizione dallo SDI”, sono state scaricate dal cassetto di Fatture e Corrispettivi in data 28/01/2020 (presa visione). Ai fini Iva queste fatture possono essere registrate sul gestionale a data 31/12/2019 ed essere incluse nella Lipe del quarto trimestre 2019?

Matteo Frezzato

RISPOSTA

Il provvedimento n.89757 del 30 aprile 2018 del direttore dell’Agenzia delle Entrate prevede che:

  • Punto 4.5. Nel caso di esito positivo del recapito della fattura elettronica … la data di ricezione è resa disponibile al destinatario …in funzione della modalità di ricezione della stessa.
  • Punto 4.6. Nel caso di messa a disposizione in area riservata della fattura … ai fini fiscali la data di ricezione della fattura è rappresentata dalla data di presa visione della stessa sul sito web dell’Agenzia delle entrate da parte del cessionario/committente. Il SdI  comunica al cedente/prestatore l’avvenuta presa visione della fattura elettronica da parte del cessionario/committente.

Nel suo caso quindi la registrazione della fattura non potrà che avvenire in data non precedente rispetto al 28/1/2020, data di “presa visione”, e la detrazione potrà essere operata a partire dal mese di gennaio 2020. L’inserimento nella Lipe segue la data di registrazione.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4