Esperto risponde

Fattura elettronica, cosa fare se si sbagliano dati non obbligatori

L’errata indicazione di dati non obbligatori non è rilevante ai fini fiscali: in questo caso non ci sarà bisogno di emettere la nota di credito

29 Mag 2020
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Da quest’anno ho iniziato a emettere fattura elettronica con il software gratuito di AdE, nonostante io sia forfettario. Visto che il sistema mi consente di “copia-incollare” la fattura precedente e di effettuare le varie modifiche ho dimenticato nella fattura n.4 (che allego da pdf di AdE) di modificare l’ultimo campo che riepilogo qui:

  • Dati relativi al pagamento
  • Condizioni di pagamento: TP02 (pagamento completo)
  • Dettaglio pagamento
  • Modalità: MP05 (bonifico)
  • Decorrenza termini di pagamento: 2020-03-05 (05 Marzo 2020)
  • Data scadenza pagamento: 2020-03-31 (31 Marzo 2020)
  • Importo: 2272.05
  • Istituto finanziario: YYYYYYYYY
  • Codice IBAN: IT1XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

In pratica ho riportato i dati del pagamento della fattura 3, creando una incongruenza con quanto effettivamente ho incassato. Secondo voi devo emettere nota di credito oppure non è un campo obbligatorio da compilare e/o modificare?

Salvatore Quartullo

RISPOSTA

WHITEPAPER
Una guida pratica alla modernizzazione del sistema EDI
Dematerializzazione

La sezione della fattura elettronica 2.4 <DatiPagamento> contiene dati non obbligatori, per cui un eventuale errore nella compilazione, tra l’altro giustificabile, non compromette la validità della fattura.

Quindi può evitare di emettere la nota di credito per correggere l’errore.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2