Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

Fattura elettronica, ecco come controllare la correttezza dell’emissione

Un privato cittadino, per consultare una fattura elettronica emessa nei propri confronti, ha la possibilità di iscriversi ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate

21 Ott 2019
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Sono un privato cittadino, ho saldato una fattura cartacea in data 12 agosto 2019 a un’azienda privata ma sulla copia cartacea non è indicato il progressivo di invio allo SDI. Come posso verificare se l’azienda ha emesso regolare fattura elettronica? L’azienda ha sede a Grosseto, io sono residente a Firenze.

La ringrazio in anticipo per un cortesemente tempestivo riscontro all’indirizzo indicato sotto il mio nome.

Anna Principalli

RISPOSTA

Generalmente la copia analogica della fattura elettronica non contiene il progressivo di invio al sistema di interscambio (SDI)  perché la trasmissione avviene dopo la generazione del documento. Infatti il SDI emette, in esito al ricevimento della fattura elettronica, un file separato  di informazioni (chiamato metadati) in cui riporta, tra l’altro, anche il progressivo di invio, ma lascia inalterato il contenuto della fattura.

Se lei vuole verificare la corretta trasmissione della fattura al SDI può registrarsi ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate e stipulare l’apposita convenzione per la consultazione delle fatture elettroniche.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati