Esperto risponde

Fattura elettronica generata ma non inviata: cosa succede

Tutte le soluzioni in caso una fattura elettronica sia stata creata ma non inviata allo SDI: si possono anche rischiare sanzioni

02 Ott 2020
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Ho emesso una fattura il 18/06/2020, l’ho generata elettronicamente ma solo oggi mi sono accorta che non è stata spedita tramite lo SDI. Come devo comportarmi?

Maria Palermo

RISPOSTA

Occorre innanzitutto verificare se l’operazione per cui Lei ha emesso la fattura elettronica si considera effettuata, ai sensi dell’articolo 6 del DPR 633/1972. Se per l’operazione in questione Lei ha ricevuto il pagamento o ha consegnato i beni (nel caso di cessione), Lei è obbligata ad emettere la fattura indicando la data in cui si sono verificati i predetti eventi. Nel caso da Lei rappresentato, non ha altra scelta che emettere sia pure tardivamente la fattura e trasmetterla al sistema di interscambio.

WHITEPAPER
Sicurezza e strumenti digitali intelligenti: il nuovo volto dello Smart Working
Dematerializzazione
Network Security

Se l’operazione non presenta le condizioni sopra indicate per essere considerata “effettuata”, Lei potrà emettere la fattura alla data in cui verificheranno le predette condizioni; qualora Lei nel frattempo avesse emesso anche altre fatture può anche utilizzare il numero di  fattura “prenotato” a suo tempo. La tardiva emissione della fattura comporta le sanzioni previste dall’articolo 6 del Decreto legislativo 471/1997. Per una analisi dettagliata può leggere qui.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3