Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

esperto risponde

Fattura elettronica rifiutata perché manca il bollo virtuale, cosa fare

29 Ago 2018

Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

ho inviato fattura elettronica per la somma di 50 euro al GDP, preciso di essere con il regime dei minimi, ed ho ricevuto una Pec in cui viene rilevato errore EC02 con descrizione”manca bollo virtuale”. Cosa dovrei fare? come faccio ad assolvere il bollo virtuale in considerazione del fatto che nelle altre fatture inviate non l’ho mai fatto ed il bollo è stato sempre assolto in modo automatico? Grazie anticipatamente per la cortese risposta.

Avv. Enrico Crucillà

RISPOSTA

Il bollo sulle fatture, elettroniche o analogiche,  è dovuto nella misura di 2 € per ciascun documento se la fattura è di importo superiore a € 77,47 (Art.13 tariffa allegata DPR 642/1972). Nel caso da Lei prospettato il bollo non è dovuto, e ritengo  sarebbe opportuno chiarire l’equivoco direttamente con l’Ufficio che ha rifiutato la fattura.

Nella ipotesi in cui il bollo fosse dovuto, il pagamento deve essere effettuato mediante modello F24, entro 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio XXXX, in unica soluzione per tutte le fatture emesse nell’anno XXXX, indicando

  • codice tributo: 2501
  • anno di riferimento:  XXXX

ai sensi dell’articolo 7, comma 2, del D.M. 17/2/2014.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Articolo 1 di 4