Esperto risponde

Fatturazione in vacanza, come fare per nuclei familiari diversi

Ecco le regole per fatturare in modo corretto i soggiorni turistici in presenza di pagamenti distinti per diversi nuclei familiari

02 Lug 2020
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Mi occorre sapere se a fronte di una prenotazione presso un villaggio turistico di una villetta per 8 persone (famigli n.1 e famiglia n.2), con prenotazione intestata alla famiglia n.1 e relativo acconto del 30% versato sempre dal c/c della famiglia n.1, è possibile fatturare il saldo a ciascuna famiglia nella misura del 50%.

Tiziano Olivieri

RISPOSTA

WHITEPAPER
Una guida pratica alla modernizzazione del sistema EDI
Cloud
Dematerializzazione

La domanda non si presta ad una risposta “secca”, perché occorrerebbe conoscere tutti i dettagli della operazione. In linea generale occorre distinguere tra il soggetto con cui si stipula il contratto e l’oggetto del contratto, considerando che il soggetto che effettua il pagamento può anche essere un terzo, a condizione che nel pagamento costui indichi che paga in nome proprio ma per conto del Signor X.

La fattura va intestata a chi ha stipulato il contratto, la descrizione è la disponibilità della villetta, la eventuale scindibilità con fattura separata delle somme ricevute segue le regole sopra indicate.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2