Esperto risponde

La farmacia ditta individuale che non “vede” in F&C le fatture elettroniche che risultano regolarmente trasmesse

10 Apr 2019
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Lavoro in una farmacia gestita sotto forma di ditta individuale. Come devo comportarmi in relazione ad una fattura elettronica che il fornitore ha regolarmente inviato al SDI (mi ha inviato copia della ricevuta di consegna) ma di cui io non trovo traccia ?

  • La fattura è stata emessa il 02/01/2019 e consegnata il 04/01/2019
  • Il codice destinatario è corretto
  • Non c’è traccia della fattura neanche sul portale dell’Agenzia delle Entrate.

Petulia Sirchia

RISPOSTA

WHITEPAPER
Sicurezza e strumenti digitali intelligenti: il nuovo volto dello Smart Working
Dematerializzazione
Network Security

La risposta non può essere univoca, tuttavia le posso esporre una casistica comune a tutte le aziende gestite sotto forma di ditta individuale, in cui il codice fiscale è appunto relativo alla persona fisica e la partita IVA è relativa all’azienda. Nel caso di fatture elettroniche intestate a persone fisiche, il sistema di interscambio attribuisce la  fattura elettronica all’impresa o alla sfera privata del destinatario  a seconda che sia o meno presente la partita IVA; in mancanza di partita IVA, la fattura viene considerata emessa al privato

consumatore, con la conseguenza che essa sarà visibile al destinatario solo a partire dal 3 maggio 2019 e previa adesione al servizio. Se fosse vera la ipotesi sopra ventilata, il cedente dovrà emettere una nota di credito nei confronti del “privato consumatore” e emettere la fattura compilando il campo 1.4.1.1 (IdFiscaleIva) ed immettendo la Sua partita IVA.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati