Esperto risponde

La trasmissione delle fatture elettroniche con i flussi “semplificati”

26 Feb 2019
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Abbiamo inviato una fattura elettronica da un soggetto partita Iva ad un altro, entrambe abbinate al medesimo codice destinatario. Nel cassetto fiscale di entrambe le società sembra tutto a posto, ma SDI non riesce a recapitare il documento nel nostro canale FTP in quanto “…il canale del destinatario è stato registrato come “duplice ruolo”, scegliendo di non ricevere i documenti/dati/fatture …”.

Abbiamo sbagliato qualche parametro o c’è qualche flag da attivare?

Claudio Prevosti

RISPOSTA

Probabilmente il suo intermediario al momento dell’accreditamento ha optato per la generazione di un flusso di fatturazione elettronica c.d. semplificato, come previsto al punto 1.5.6 delle specifiche tecniche, allegato A al provvedimento 89757 del 30 aprile 2018, che così prevedono:

WHITEPAPER
Sicurezza e strumenti digitali intelligenti: il nuovo volto dello Smart Working
Dematerializzazione
Network Security

“Nei casi in cui uno stesso soggetto svolge contemporaneamente il ruolo di intermediario sia per chi trasmette la fattura elettronica che per chi la riceve attraverso lo stesso canale trasmissivo, è possibile adottare un flusso semplificato …”.

In questo caso, il SDI:

  1. riceve il file fattura;
  2. effettua i controlli sul file fattura ricevuto;
  3. in caso di controlli non superati,   invia al soggetto trasmittente la ricevuta di scarto;
  4. in caso di esito positivo dei controlli, invia la ricevuta di consegna senza trasmettere il file fattura.

Nel suo caso si è verificato quanto previsto al punto 4.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati