Esperto risponde

L’indicazione sbagliata del CIG in una FatturaPA può determinarne il rifiuto

25 Feb 2019
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

È obbligatorio accettare le fatture in contabilità emesse da un concessionario di servizi (nel mio caso la TIM) il quale indica sulle fatture il CIG riferito al vecchio affidamento e quindi sbagliato e non al nuovo?

Rosa Maria Prete

RISPOSTA

L’obbligo di indicazione del CIG/CUP è normato dall’articolo 25, comma 2, del D.L. 66/2014, che così dispone:

“Al fine di assicurare l’effettiva tracciabilità dei  pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, le  fatture  elettroniche emesse verso le stesse pubbliche amministrazioni riportano:

  • il Codice identificativo di gara  (CIG),  tranne  i  casi  di esclusione dall’obbligo di tracciabilità di cui alla legge 13 agosto 2010, n. 136;
  • il Codice unico di Progetto (CUP), in caso di fatture relative a opere pubbliche, interventi di   manutenzione straordinaria, interventi finanziati da contributi  comunitari e ove previsto  ai sensi dell’articolo 11 della legge 16 gennaio 2003, n. 3″.

Attualmente le PA non sono soggette a rispettare una casistica predefinita per il  rifiuto delle fatture elettroniche, quindi Lei può rifiutare la fattura in quanto non conforme al precetto normativo. Evidenzio che l’articolo 15-bis del D.L. 119/2018 ha inserito nell’articolo 1, comma 213, della Legge 244/2007, la lettera g-ter), con cui viene autorizzato Il Ministro della Economia e delle Finanze a regolamentare “le cause che possono consentire alle amministrazioni destinatarie delle fatture elettroniche di rifiutare le stesse, nonché le modalità  tecniche con le quali comunicare tale rifiuto al cedente/prestatore, anche al fine di evitare rigetti impropri e di armonizzare tali modalità  con le regole tecniche del processo di fatturazione elettronica tra privati”.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3