Esperto risponde

Modello RLI e soggettività Iva, le regole per la compilazione

Ecco un’interpretazione delle indicazioni dell’Agenzia delle Entrate per compilare in modo corretto il modello RLI in fase di registrazione di un contratto di affitto

07 Ago 2020
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

fatturazione, carburante, pec

DOMANDA

In fase di compilazione del modello RLI per la registrazione di un contratto di affitto fondo rustico, nella sezione conduttore è presente la casella soggettività IVA.

Le istruzioni dell’Ade specificano “Barrare la casella se il locatore agisce in qualità di soggetto Iva”, ma sinceramente non chiariscono la definizione. A suo avviso la casella va barrata ogni qualvolta il conduttore è possessore di partita Iva oppure solo se il soggetto applica l’Iva sul contratto?

Premetto che nel frontespizio del modello è già stata esclusa l’opzione di applicazione del contratto e che le l’affitto di terreni non è soggetto ad iva.

Vincenzo Caruso

WHITEPAPER
Una guida pratica alla modernizzazione del sistema EDI
Dematerializzazione

RISPOSTA

In mancanza di specifiche indicazioni ritengo che l’unica interpretazione possibile sia quella letterale che, ovviamente, fa riferimento al soggetto e non all’oggetto della locazione ed alla eventuale assoggettabilità ad IVA, elementi indirettamente contenuti nel quadro A con la indicazione dei codici relativi alla “tipologia di contratto”.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4