Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

Quali elementi individuanio la corretta data di registrazione delle fatture di acquisto

01 Mar 2019

Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Vorrei un chiarimento su quale data adottare per la registrazione delle fatture elettroniche passive:

  • a partire dalla data di ricezione SDI
  • a partire dalla data in cui viene effettuato il download delle stesse
  • in base alla data del documento

Esempio:

ricevo tramite SDI in data 22 febbraio (considerando i tempi tecnici) , una fattura datata 31 gennaio 2019, che scarico il 4 marzo. Sono obbligata a registrarla a febbraio, a marzo o, addirittura, posso registrarla il 31 gennaio?

Raffa Cancedda

RISPOSTA

L’articolo 1 del DPR 100/1998, prevede che il diritto alla detrazione possa essere esercitato in relazione ai documenti di acquisto RICEVUTI E ANNOTATI entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione, fatta eccezione per i documenti di acquisto relativi ad operazioni effettuate nell’anno precedente.

Nel caso da lei rappresentato, la fattura ricevuta il 22 febbraio può essere registrata a partire dal 22 febbraio e sino al 31 dicembre, e l’IVA può essere portata in detrazione nella liquidazione del periodo nel quale è stata registrata. Se lei avesse ricevuto la fattura  il giorno 15 febbraio, avrebbe potuto registrarla in pari data ed inserirla nella liquidazione del mese di gennaio.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4