Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

Registratore telematico, ecco perché non è obbligatorio se si emettono fatture elettroniche

La fattura elettronica sostituisce l’emissione del documento commerciale, inoltre la legge non impone l’acquisto di un registratore telematico ma solo l’eventuale memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi

08 Gen 2020
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Abbiamo una piccola attività di case e appartamenti per vacanza (attività extra alberghiera) e facciamo circa 100 ricevute l’anno, abbiamo iniziato il 2020 emettendo solo fatture elettroniche a tutti i nostri cliente senza riscontrare problemi, si chiede se, così facendo, potremmo non provvedere all’acquisto ed utilizzo del Registratore di cassa telematico. Ci preoccupa tutta l’inutile attività di fare le chiusure ogni giorno pur non avendo nessuno scontrino per due terzi dell’anno.

Vacanze Ideali & Tenuta Badia 99

RISPOSTA

La risposta è affermativa. L’obbligo previsto dalla legge non impone l’acquisto di un registratore telematico, ma la (eventuale) memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi. Nel suo caso non si pone alcun problema memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi considerato che la emissione della fattura elettronica sostituisce ad ogni effetto di legge la emissione del c.d. documento commerciale, sostitutivo del vecchio scontrino fiscale.

Le faccio comunque presente che lei potrebbe certificare le operazioni anche senza emettere la fattura elettronica ed utilizzando la procedura web,  presente nel portale “Fatture e Corrispettivi” del sito dell’Agenzia e utilizzabile anche su dispositivi mobili.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4