Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

Fattura elettronica PA: quale file inviare in conservazione?

24 Ott 2017

Salvatore De Benedictis, dottore commercialista


Domanda

vorrei sapere qual è esattamente il file dalla fattura elettronica PA da inviare in conservazione mediante il servizio gratuitamente fornito dall’Agenzia delle Entrate: il file xml della fattura, oppure la versione firmata (con estensione p7m) e inviata al SDI?

Inoltre, ci sono altri file che sarebbe opportuno mandare in conservazione (ad esempio, le ricevute PEC relative agli invii, o i file xml di risposta del SDI)?

Grazie

Risposta

Il file da mandare in conservazione all’Agenzia delle Entrate,  previa adesione al relativo Servizio di conservazione,  è, come correttamente  da Lei indicato, il file xml a cui è stata apposta la firma digitale (quindi con estensione .p7m). Il sistema accetta esclusivamente i fles contenenti le fatture elettroniche, con esclusione quindi degli altri files relativi ai  rapporti di trasmissione.

Non esiste alcun obbligo specifico di legge – se non quello previsto dall’articolo 2214 del Codice Civile per gli imprenditori – che  imponga la conservazione dei files contenenti i rapporti di trasmissione,

Cordiali saluti

Salvatore De Benedictis

Dottore Commercialista

Articoli correlati