Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

Fattura elettronica ricevuta con l’indicazione del solo codice fiscale: cosa fare

16 Apr 2019

Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

eFattura

DOMANDA

Se riceviamo da un fornitore una fattura elettronica con indicazione del solo codice fiscale, anche se la partita IVA è uguale, possiamo procedere alla detrazione IVA?

Coopeservizi Cooperativa Sociale a R.L. Onlus

RISPOSTA

Il comma 1 dell’articolo 19 che così recita: “Per la determinazione dell’imposta dovuta a norma del primo comma dell’articolo 17 o dell’eccedenza di cui al secondo comma dell’articolo 30, e’ detraibile dall’ammontare dell’imposta relativa alle operazioni effettuate, quello dell’imposta assolta o dovuta dal soggetto passivo o a lui addebitata a titolo di rivalsa in relazione ai beni e ai servizi importati o acquistati nell’esercizio dell’impresa, arte o professione”.

La fattura emessa con la indicazione del solo codice fiscale potrebbe indurre l’Amministrazione Finanziaria ad operare una presunzione per cui l’operazione si riferisca alla sfera privata del committente. La presunzione ovviamente ammette la prova contraria, ma per come è stato ideato il sistema dei controlli incrociati, Le suggerisco  chiedere la emissione di una fattura con la indicazione della partita IVA, previo annullamento di quella emessa col solo codice fiscale.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4