Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

esperto risponde

Fattura elettronica tra privati: la notifica d’esito committente non è attiva

31 Lug 2018

Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

fatturazione, carburante, pec

DOMANDA

Ho iniziato ad emettere fatture elettroniche ai miei clienti sulla pec.

Sono trascorsi ormai più di 15 giorni ma non ricevo ancora la segnalazione di “decorrenza termini”.

Se non ricordo male dovrebbe essere una notifica “automatica” in assenza di accettazione/rifiuto esplicito.

Paolo Tomazzoni, dottore commercialista

RISPOSTA

La notifica di accettazione/rifiuto non è attiva nei processi di fatturazione elettronica tra soggetti privati residenti stabiliti o identificati nel territorio dello Stato, per i quali le specifiche tecniche allegate al provvedimento  89757 del 30 aprile 2018 del Direttore dell’Agenzia delle Entrate  hanno previsto l’eliminazione delle cosiddette “notifiche d’esito committente” (notifica di rifiuto ovvero di accettazione della fattura), previste invece per il processo di fatturazione elettronica nei confronti della pubblica Amministrazione.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Articolo 1 di 4