L'analisi

Manifattura green, il ruolo dei cluster come leva per la sostenibilità

Il percorso di transizione ecologica e digitale del settore manifatturiero è supportato in Italia anche dai cluster tecnologici nazionali: vediamo il caso di Fabbrica intelligente per capire come questi enti spingono l’innovazione delle industrie

10 Nov 2021
Luca Manuelli

CEO Ansaldo Nucleare e presidente Cluster Fabbrica Intelligente

green

L’industria è chiamata ad offrire un contributo importante al percorso del Paese verso la neutralità climatica. Per farlo sono richieste strategie e investimenti in innovazioni atte a ridurre le emissioni e ottimizzare l’utilizzo delle materie nei processi industriali. La recente proposta del pacchetto “fit-for-55” da parte della Commissione Europea e l’apertura della COP26, che dal 31 ottobre avrà il compito di accelerare l’azione verso il conseguimento degli obiettivi dell’accordo di Parigi, avranno un impatto diretto sull’agenda delle imprese e dei governi.

A questo contesto si allineano anche le attività dei cluster. Interessante approfondire il caso del Cluster Fabbrica intelligente, in quanto ciò che ha già realizzato ed è pronto a mettere a disposizione come supporto alla più efficace implementazione del PNRR e, in particolare, alla Missione 4 di competenza del MUR , sembra assolutamente in linea con quanto dallo stesso indirizzato nelle Linee Guida recentemente pubblicate. Vediamo di cosa si tratta.

Il ruolo dei cluster e il caso di Fabbrica intelligente

Il Cluster Fabbrica Intelligente (CFI) è uno dei 12 Cluster Tecnologici Nazionali (CTN) che sono stati avviati dal MIUR con la missione di sviluppare Partenariati Pubblico – Privati a supporto delle politiche di Ricerca e Innovazione del Paese. Attualmente il sistema dei CTN ha sviluppato nelle aree di specializzazione di competenza una serie di ecosistemi collaborativi che coinvolgono più di 1.000 soci diretti tra Università, Centri di R&S, grandi aziende e PMI, Distretti, Cluster Regionali ed Associazioni che rappresentano più di 20.000 realtà che partecipano ai processi di sviluppo ed applicazione di tecnologie innovative nel sistema economico italiano. I CTN hanno sviluppato ad oggi:

WHITEPAPER
Efficienza energetica nei processi produttivi: scopri come, grazie a Digitalizzazione e AI
Intelligenza Artificiale
IoT
    1. 12 Roadmap tecnologiche nazionali sulle aree di specializzazione aggiornate annualmente;
    2. 42 grandi progetti di Ricerca e Sviluppo con investimenti complessivi superiori a 400M€;
    3. Più di 500 eventi nazionali ed internazionali di promozione, disseminazione e trasferimento tecnologico.

Come emerso in un recente incontro promosso da Cristina Messa, Ministro dell’Università e della Ricerca (MUR), finalizzato ad approfondire il ruolo dei CTN nell’ambito delle iniziative di sistema della Componente 2 “Dalla ricerca all’impresa” della Missione 4 “Istruzione e ricerca” del PNRR di competenza del MUR, i CTN sono pronti a mettere a disposizione del Paese una grande capacità di focalizzazione sui temi specializzazione e un ecosistema attivo per la messa in rete di tutti sostegno della Transizione Digitale ed Ecologica.

Una manifattura “verde” grazie al digitale: è possibile, ma la politica si svegli

In questo quadro, il CFI conta oggi su più di 300 associati tra imprese di grandi e medio-piccole dimensioni, università e centri di ricerca, associazioni imprenditoriali e altri stakeholder attivi nel settore del manufacturing avanzato. Fin dalla sua creazione, la visione del CFI è stata quella di proporre, sviluppare e attuare una strategia nazionale basata sulla ricerca e l’innovazione finalizzata allo sviluppo e all’applicazione di tecnologie innovative per la competitività del manifatturiero avanzato nello scenario industriale internazionale (l’Italia è sempre la seconda manifattura europea).

Le attività

Questa visione si è focalizzata su due principali filoni di attività:

    1. La “Roadmap per la ricerca e l’innovazione” che individua i macro-scenari di sviluppo (Linee di Intervento) all’interno dei quali il manifatturiero sarà chiamata a programmare specifiche attività di ricerca e innovazione per i prossimi anni. È in via di completamento l’aggiornamento 2021 della Roadmap, che ha potuto contare sul supporto di 60 esperti designati da università, centri di ricerca, imprese manifatturiere e partner tecnologici, che verrà presentata ufficialmente entro la fine dell’anno. Nel corso del 2020, inoltre, a fronte del drammatico cambiamento di scenario indotto dall’emergenza COVID, il CFI ha prodotto il Il Documento Strategico “Produrre un Paese Resiliente e Sostenibile” realizzato con il supporto di più di 50 esperti del mondo industriale e della ricerca che propone l’evoluzione della visione strategica del CFI, con azioni di breve e medio/lungo termine da collegare al quadro di intervento dello scenario del PNRR. Grazie a tali attività il CFI ha garantito nel tempo un costante supporto agli stakeholders dell’innovazione nel settore manifatturiero: in particolare al MUR nella predisposizione del PNR 2015-2020 e della nuova bozza del PNR 2021-2027; al MISE nella predisposizione e divulgazione del Piano Industria 4.0 (facendo parte della Cabina di Regia a suo tempo istituita) e nei successivi aggiornamenti fino all’attuale Piano Transizione 4.0, dove a contribuito ad allargare lo scopo verso gli obiettivi di sostenibilità industriale e, in particolare, di come le nuove tecnologie digitali possono costituirne un importante fattore abilitante.
    2. Lo sviluppo del Lighthouse Plant (Fabbrica Faro), dimostratore tecnologico basato sull’applicazione delle Linee di Intervento della Roadmap dell’Innovazione su un impianto produttivo completamente basato su tecnologie Industria 4.0, realizzato ex-novo o profondamente rivisitato con l’obiettivo di trasformarlo in un impianto che evolve negli anni ed è destinato a diventare un riferimento a livello nazionale e internazionale per la fattibilità di percorsi di sviluppo tecnologico. A partire dal 2018 è stato sviluppato un network di 6 Progetti di Lighthouse Plant (Ansaldo Energia nel 2018; ABB, Tenova/ORI Martin e Hitachi Rail nel 2019; Wartsila e HSD Mechatronics nel 2021) basati su Piani di Ricerca e Sviluppo Industriale, predisposti con il supporto di Università e Centri di Ricerca, per un investimento complessivo di oltre 135 mln€ di cui 30 mln€ finanziati dal MISE e più di 10 mln€ dalle Regioni. Complessivamente sono stati coinvolte 11 impianti produttivi di 8 regioni in settori manifatturieri che spaziano dall’energia all’automazione industriale, dalla meccatronica alla siderurgia, dalla propulsione navale al trasporto ferroviario.

Le iniziative di filiera

A supporto dei Progetti Lighthouse Plant e, in particolare, di quelli di Ansaldo Energia e ABB, il CFI in collaborazione con il Network dei DIH di Confindustria e i Competence Center ha dato impulso alle Iniziative di Filiera con l’obiettivo di coinvolgere nel processo di trasformazione digitale anche i fornitori italiani della filiera. Tali iniziative, che hanno coinvolto complessivamente più di 120 fornitori italiani (con una quota significativa di PMI), hanno permesso di misurare il livello di maturità digitale della filiera e di mettere a fuoco il gap tecnologico e di competenze da colmare sulla base di roadmap personalizzate.

Altra importante iniziativa di supporto ai Lighthouse Plant di Ansaldo Energia, ABB e Tenova/ORI Martin è quella di Open Innovation denominata XFactory che ha permesso di selezionare startups e PMI innovative da coinvolgere nella realizzazione dei Progetti di Lighthouse Plant ed alla quale hanno preso parte più di 200 aziende. Grazie al successo di tale iniziativa, il CFI ha lanciato recentemente la realizzazione di una piattaforma di Open Innovation aperta a tutti gli associati, dove le aziende manifatturiere possono lanciare delle challenges per indirizzare soluzioni innovative a supporto dello sviluppo della competitività dei processi produttivi e Startup e PMI Innovative possono presentare le loro proposte in collaborazione con Università, Centri di R&S e Partner Tecnologici (c.d. Pathfinder che hanno sottoscritto accordi di collaborazione con il CFI quali SAP, Siemens, Deloitte, Cisco e E&Y).

I partenariati estesi

Le Linee Guida del MUR sono indirizzare a governare gli investimenti per circa 6 miliardi di euro per i prossimi 5 anni destinati alla ricerca in filiera, attraverso il finanziamento di circa 60 progetti relativi a 4 misure chiave: Partenariati Estesi, Centri Nazionali, Ecosistemi dell’Innovazioni ed Infrastrutture di Ricerca ed Innovazione.

Per quanto riguarda i Partenariati Estesi i requisiti individuati dalle Linee Guida (reti diffuse di università, enti pubblici di ricerca, altri soggetti pubblici e privati impegnati in attività di ricerca, riconosciuti come altamente qualificati; organizzati in consorzi secondo un modello Hub & Spoke; finanziano almeno 10 grandi programmi di ricerca fondamentale e/o applicata trasversale con un finanziamento previsto tra 80-160 milioni di euro) sembrano del tutto allineati a quanto realizzato dal CFI come attore chiave dell’ecosistema collaborativo dell’innovazione e della sostenibilità del settore manifatturiero.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4