Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

nuovo anno

Banda ultra larga, Dècina: “Focus 2018 potenziare il piano fibra ottica nelle case”

12 Dic 2017

Maurizio Dècina

presidente Infratel Italia


Al 2020 la situazione di copertura della banda ultra larga sarà almeno quella indicata nelle slide: 46% in ftth/b (fibra a casa/palazzo) da 100 Megabit in su, il resto in fttc (fibra al cabinet stradale) da 30 Megabit in su, come emerge da queste slide presentate al convegno Corcom Stati Generali delle Telecomunicazioni il 12 dicembre.

Il governo però vuole arrivare a una copertura dell’85% del paese con velocità ad almeno 100 Megabit al secondo nel 2020. Per la banda ultra larga da 30 Megabit in su siamo al 70% e puntiamo, oltre il 2020, al 100%.

Ecco perché c’è una fase due del piano BUL di cui si occuperà il nuovo governo, nel 2018, relativa a incentivi agli abbonamenti e nuove iniziative nelle aree grigie. Quindi nel 2020 la situazione di copertura over 100 Mbps potrà migliorare ancora rispetto alle previsioni.

Articoli correlati