Sponsored Article

Il contributo del settore dei cavi alla connettività del futuro

Termini come digitalizzazione, Internet of Things e 5G sono ormai diventati parole di uso comune da parte di professionisti, aziende e cittadini. Una trasformazione nella quale il settore dei cavi sta svolgendo un ruolo centrale, garantendo attraverso le proprie soluzioni connessioni più efficienti, sicure e sostenibili

18 Feb 2021
Simona Mercuri

Marketing Manager Prysmian Italia

La connettività ha un ruolo sempre più importante nelle nostre vite. Questa affermazione è diventata ormai evidente nelle nostre abitudini quotidiane, soprattutto dopo che l’emergenza Covid ha reso gli strumenti digitali uno dei mezzi principali per svolgere il lavoro quotidiano, mantenere i contatti sociali e coltivare i propri interessi.

Una centralità che si va affiancando a un trend ormai consolidato: sono sempre di più gli oggetti – parte del cosiddetto Internet of Things o IoT – il cui funzionamento è strettamente connesso alla disponibilità di una connessione internet veloce e dalla possibilità di scambiare dati e informazioni con server e archivi di dati. Ci avviamo poi al definitivo avvento della grande rivoluzione del 5G, la cui diffusione promette di offrire innumerevoli vantaggi sia agli utenti finali che alle aziende. In ciascuno di questi ambiti, la maggior parte delle persone tende a considerare soprattutto l’importanza del software e dell’interfaccia che permette a ciascuno di noi di interagire con queste tecnologie. Sistemi di messaggistica e piattaforme per streaming o video conferenze, applicazioni per la gestione da remoto di strumenti e elettrodomestici, nuove modalità di connessione wireless e così via.

Ciascuna di queste innovazioni si basa in primo luogo sull’infrastruttura che rende possibile la trasmissione del segnale, e in particolare grazie ai cavi, che portano il segnale fino all’antenna.

Cavi più performanti e più sicuri

Il settore dei sistemi in cavo è coinvolto nel rendere il mondo più connesso e più vicino sotto tre aspetti principali: la garanzia di efficienza e performance, il rispetto della sicurezza (fisica e informatica) e l’attenzione alla sostenibilità.

WHITEPAPER
Smart Building: a quanto ammonta il loro valore di mercato nel nostro Paese?
Proptech
Smart city

La qualità dei cavi e dei sistemi forniti rappresenta il fulcro dell’attività di questo settore, che si traduce nella necessità di adattare le proprie competenze, sviluppare la tecnologia e coltivare l’innovazione per continuare a soddisfare le esigenze dei clienti e delle comunità in cui opera, garantendo le migliori prestazioni a ogni progetto, dai grandi sistemi per l’energia e le telecomunicazioni fino agli impianti domestici dei cittadini.

Il tema della sicurezza è altrettanto centrale. L’entrata in vigore della Direttiva Europea sui prodotti da Costruzione (CPR), nel 2017, ha innalzato gli standard necessari per quanto riguarda il comportamento e la reazione al fuoco dei cavi, garantendo la produzione e la fornitura di soluzioni all’avanguardia e affidabili.

Cavi e cyber security

In un mondo connesso, però, i cavi devono svolgere un ruolo importante anche dal punto di vista della sicurezza informatica, dimostrandosi capaci di resistere a potenziali violazioni. Non a caso, i produttori di cavi sono stati tra i primi a identificare e definire, più di vent’anni fa, gli standard di accesso per la sicurezza delle reti informatiche ad alta velocità, assicurando la confidenzialità, l’integrità e le prestazioni dei servizi informatici di tutto il mondo. Con lo sviluppo del 5G, il trattamento dei dati avverrà sempre più spesso sugli elementi connessi alle reti, piuttosto che a livello di server: un’evoluzione che rende oggi impossibile adottare le classiche modalità di sicurezza perimetrale, come i firewall.

La sicurezza delle nuove reti dovrà essere garantita dal fatto che ogni elemento sarà progettato per essere “a prova di futuro”. Un ruolo centrale assumono, sotto questo aspetto, la gestione della ridondanza, il mantenimento di una buona efficienza dal punto di vista della connettività e la qualità dell’installazione.

 Sostenibilità energetica e dimensionamento dei cavi

Resilienza e sicurezza sono tra i principali contributi da parte del settore dei cavi allo sviluppo della connettività. Un ruolo di primo piano sarà però rivestito dall’attenzione alla sostenibilità e al risparmio energetico.

Invertire l’elevato consumo delle reti mobili in nome della riduzione dell’impatto ambientale è infatti una delle sfide che il settore dei cavi sta affrontando già da alcuni anni. L’altro grande capitolo di questo impegno è la capacità di garantire efficienza energetica, riducendo il consumo di energia senza compromettere la prestazione dell’impianto. In questa attività, i produttori di cavi svolgono un ruolo centrale anche dal punto di vista formativo e culturale, ad esempio offrendo a installatori ed elettricisti strumenti semplici per garantire un corretto dimensionamento dei cavi: i cavi sono ricevitori energia e, come tali, è possibile migliorare la loro efficienza energetica e assicurare un’installazione sicura, performante e resistente ragionando sulla loro sezione.

Prysmian Group mette a disposizione del mercato l’applicazione gratuita CableApp, utilizzabile da computer desktop e da smartphone IoS e Android: un sistema innovativo che, a fronte dell’inserimento delle caratteristiche dell’installazione e dei dati progettuali, suggerisce le tipologie di cavo conformi alla CPR da utilizzare e restituisce il calcolo della sezione corretta e il risparmio in termini di Co2. In questo modo sarà possibile scegliere sempre il cavo più adatto, performante e sostenibile, per garantire impianti efficienti e sicuri ai propri clienti.

Qualità, sicurezza e risparmio energetico sono le parole chiave della connettività del futuro, sulla quale si baseranno Internet of Things, smart city e comunità digitali. Il mondo dei cavi è un protagonista di questa transizione e quotidianamente impegnato nel fornire soluzioni capaci di continuare a rispondere alle sfide di oggi e di domani.

L’articolo è parte di un progetto di comunicazione editoriale che Agendadigitale.eu sta sviluppando con il partner Prysmian Group

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati