l'analisi

Criptovalute, cinque passaggi per aggiungerle in modo sicuro nei portafogli finanziari

Per i leader dei servizi finanziari che desiderano offrire prodotti crittografici, il quesito più ricorrente è come cogliere le opportunità di mercato mitigando al contempo il rischio normativo e strategico. Ecco una strategia che è possibile seguire

Pubblicato il 22 Mar 2023

Nicolò Buonanno

SEMEA Area Vice President Chainalysis

Fintech,Financial,Technology,Cryptocurrency,Investment,And,Digital,Money.,Business,Concept

Il settore delle criptovalute si muove velocemente. In poco più di 10 anni, Bitcoin è passato da essere un curioso esperimento cypherpunk a una forza finanziaria globale.

Quando la tecnologia si muove così rapidamente, la tendenza è quella di accumulare “debito tecnologico”: un arretrato di bug e vulnerabilità che devono essere eliminati retroattivamente. Per quanto riguarda le criptovalute, si potrebbe sostenere che il debito tecnologico in effetti sia collegato ad un tema di sicurezza e mitigazione del rischio in ambito compliance.

Cripto-asset: il punto sulle regole in Europa e Italia

Per le istituzioni, la posta in gioco è alta. Dagli hack alle truffe, dagli obblighi normativi alla volatilità del mercato, mantenere sicurezza e conformità richiede competenze sul funzionamento delle criptovalute che possono essere ottenute tramite la formazione e partnership strategiche volte alla stima dell’esposizione al rischio.

Proviamo allora a spiegare come le istituzioni finanziarie possono ridurre le numerose minacce dell’ecosistema ed aumentare la fiducia e l’adozione delle criptovalute.

Educare l’intero team riguardo i principi base delle cripto

L’obiettivo della “educazione” del team è quello di creare un team di professionisti in grado di comunicare in modo chiaro ed efficace.

Poche istituzioni finanziarie hanno preso sul serio il Bitcoin quando veniva scambiato per pochi centesimi, poi dollari e persino centinaia di dollari. Ma, ai prezzi attuali – nonostante un mercato ribassista – è impossibile ignorarlo.

Per avere successo è importante che istituzioni e professionisti finanziari, prima di entrare nel mondo delle criptovalute, acquisiscano competenze sulle dinamiche di questo settore.

I nuovi arrivati dovrebbero parlare con esperti che lavorano nel settore sin dai suoi primi giorni e assicurarsi di formare tutti coloro che entrano in contatto o che si occupano della gestione di questa nuova asset class. Solo così sarà possibile costruire un team di professionisti finanziari in grado di comunicare e identificare i rischi crittografici in modo chiaro ed efficace.

Tutti dovrebbero usare la stessa lingua e lo stesso vocabolario per identificare quali politiche, procedure e attività devono essere modificate prima di prendere in considerazione qualsiasi tipo di attività commerciale in cripto.

Cercare esperienza nelle partnership

Trovare fornitori di servizi che conoscono il panorama crittografico in tutte le sue dinamiche è fondamentale.

Alcuni banchieri avversi al rischio e altri professionisti della finanza sono comprensibilmente diffidenti nei confronti delle criptovalute. Infatti, che sia attraverso un hack o un errore umano, queste possono essere rubate o perse in un batter d’occhio.

Sebbene preoccupanti, questi fattori di rischio possono essere mitigati con le giuste misure e conoscenze. Esiste un intero ecosistema di fornitori di servizi che possono aiutare le banche e altre istituzioni finanziarie a valutare i pericoli, permettendo loro di poter operare con fiducia con le criptovalute, massimizzando i vantaggi della blockchain. Ma, per raggiungere questo obiettivo, le partnership sono fondamentali.

Chainalysis, ad esempio, offre strumenti collaudati che monitorano e analizzano le transazioni blockchain per aiutare le banche a controllare che le loro controparti commerciali siano affidabili e a valutare possibili crimini finanziari o frodi che coinvolgono le criptovalute.

Inoltre, agendo sui fattori che possono essere controllati, supporta le banche, che possono così accettare ed estendere i servizi a diversi operatori che operano nel mercato delle criptovalute.

Ridurre l’esposizione con prodotti supportati dalle cripto

Mitigare la volatilità delle criptovalute per creare vantaggi per le banche e i clienti.

Una volta che un’istituzione ha familiarità con i meccanismi, i rischi e i controlli delle criptovalute, è possibile iniziare a offrire prodotti basati su questa tecnologia. In questa fase, infatti, le istituzioni potrebbero sentirsi più a loro agio, offrendo allo stesso tempo un time-to-market più rapido con i prodotti sintetici, cheoffrono allo stesso tempo un time-to-market più rapido.

Piuttosto che accettare depositi in criptovalute o detenere risorse digitali per conto del cliente, i crypto asset possono essere incorporati in prodotti più sicuri e tradizionali, ad esempio carte di credito e premi che utilizzano questa tecnologia sul back-end, senza esporre gli emittenti alla volatilità tipica delle cripto. Con questi prodotti, i clienti possono godere di alcuni dei vantaggi delle criptovalute senza la necessità di possedere asset cripto.

Allo stesso modo, strumenti di investimento collaudati come futures e trust possono produrre rendimenti sia per il cliente che per l’istituzione senza la necessità di creare un’infrastruttura di custodia.

Con questi prodotti sintetici, banche e istituzioni finanziarie possono fornire ai clienti accesso ai prezzi senza dover effettivamente effettuare transazioni.

Accettare depositi di criptovaluta

Collaborare con partner esperti è essenziale per fare questo passo nel settore crittografico. È solo una questione di tempo prima che i clienti richiedano un accesso diretto ai mercati dei cpryto asset. Per questo è necessario aggiungere funzionalità di deposito per le criptovalute.

Storicamente, molte istituzioni finanziarie hanno costruito internamente nuove piattaforme, prodotti e servizi. Fiduciosi nella loro capacità di rimanere sicuri, protetti e conformi, hanno mantenuto il controllo completo.

Ma le funzionalità delle criptovalute consentono controlli nuovi e diversi che sfruttano al massimo la trasparenza della blockchain. Rispetto ai prodotti legacy, i sistemi basati su crittografia tendono ad essere più snelli ed efficienti, ma solo quando utilizzano i set di dati migliori e più completi.

Anche in questo caso, partnership con leader di mercato possono aiutare enormemente. Poter contare sulle persone giuste, in grado di assicurarsi che tutto, dai problemi di compliance, ai problemi di sicurezza fino alle preoccupazioni normative siano risolte, può fare la differenza.

Aumentare gradualmente la complessità del prodotto

Procedere in modo incrementale permette di ridurre i rischi, creare, testare e implementare servizi sofisticati. I clienti vorranno differenziare le loro offerte di prodotti nel tempo. Con l’aumentare delle competenze dei player istituzionali, aumenta anche la complessità delle offerte finanziarie, come i ponti verso i mercati finanziari decentralizzati (DeFi), i pagamenti garantiti da criptovalute e i prestiti garantiti da DeFi. Basta non implementare tutto in una volta.

La complessità deve aumentare in modo incrementale. È più probabile che le banche si sentano a proprio agio con token e mercati più complessi – come DeFi e Web3 – solo dopo aver imparato a prendere possesso di depositi crittografici. Il rating del rischio diventa molto più facile una volta che le banche hanno costruito la capacità di prendere depositi di asset crittografici di base.

Naturalmente, non tutti gli istituti finanziari hanno appetito per prodotti e servizi crittografici complessi. Che si tratti di avversione al rischio o di regolamentazioni ancora non chiare, molti adotteranno un atteggiamento attendista. Tuttavia, potrebbero trovarsi sotto pressione da parte dei clienti per introdurre nuovi strumenti di investimento, che siano pronti o no.

Man mano che i mercati maturano e gli investitori sono maggiormente in grado di valutare i rischi e le opportunità finanziarie, la richiesta di prodotti differenziati crescerà.

Scopri di più su come le istituzioni finanziarie possono sfruttare le opportunità nel mercato delle criptovalute e lanciare in sicurezza prodotti di criptovaluta con il Crypto Maturity Model Report 2023 di Chainalysis.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati