una guida

Marketing automation: cos’è, vantaggi e ostacoli in Italia

L’automazione del marketing è il processo per gestire attività di marketing ripetitive. Ecco in cosa consiste, quali sono i vantaggi e gli ostacoli e come valutare se vale la pena investire in questi strumenti per le attività di promozione commerciale

12 Ott 2018
Giorgio Fatarella

Growth Hacker & Digital Innovation

mkt-automation-shutterstock

Gestire attività di cross-sell e upsell di prodotti attraverso un processo di invio e-mail automatizzate è una delle forme iniziali di automazione del marketing. Molti provider di servizi di posta elettronica offrono funzionalità di automazione, che per piccole imprese, o progetti limitati a volte è più che sufficiente.

Cos’è l’automazione del marketing

L’automazione del marketing in generale richiede dati, come l’indirizzo email dell’utente, la cronologia degli acquisti o l’attività sui social media o sul sito. Quindi uno strumento di automazione del marketing deve integrarsi con una fonte di dati, tipo un sistema di gestione dei clienti ben strutturato, un CRM insomma che sia possibilmente integrabile con “funzioni di terze parti”, o una piattaforma di e-commerce.

WEBINAR
12 Dicembre 2022 - 12:00
Nuovi modelli e strumenti di lavoro per accelerare vendite e marketing
Manifatturiero/Produzione
Marketing

L’automazione del marketing è il processo per gestire attività di marketing ripetitive.

Creare campagne per gli abbonati alla newsletter può essere una attività, come detto, relativamente semplice.

Senza qui entrare nel dettaglio di un progetto di una campagna, in linea di massima comunque questa potrebbe tenere conto di aperture, clic, visite a siti Web e acquisti per inviare automaticamente e-mail personalizzate.

Ad esempio, un commerciante può automaticamente inviare un’e-mail di benvenuto con un’offerta speciale quando qualcuno si iscrive. Se l’abbonato non risponde all’offerta, il commerciante potrebbe inviare una seconda email una settimana dopo con un’altra offerta. Se l’iscritto ha risposto alla prima e-mail e ha acquistato qualcosa, il commerciante potrebbe inviare un’offerta correlata un mese dopo.

Strumenti di marketing automation più sofisticati

Gli strumenti di automazione completi sono molto più sofisticati.

Per esempio, vediamo questi 4 passaggi:

  • Il contenuto dinamico è forse la caratteristica più importante dell’automazione del marketing: cambiare automaticamente il contenuto di un’e-mail per ciascun iscritto.
  • Ad esempio, si può inserire dinamicamente la città di un utente o inserire dinamicamente offerte pertinenti alla regione di un utente, al periodo all’appartenenza ad una certa categoria di cliente ecc.… eliminando così la necessità di creare centinaia di varianti.
  • Segmentazione. La segmentazione delle campagne e-mail in base alla cronologia degli acquisti degli utenti consentirà aggiornamenti pertinenti del prodotto, sconti mirati e raccomandazioni. Ad esempio, i clienti che hanno acquistato un casco per moto potrebbero rispondere bene alle promozioni successive di accessori, oppure di abbigliamento per moto.
  • Chi fa offerte di prodotti dinamici invia un’email agli abbonati in base ai prodotti che hanno consultato il tuo sito web. (Non tutti gli strumenti di automazione offrono questa funzionalità.) Ti chiedi in che modo ecommerce molto potenti inviano un’email con prodotti che hai visualizzato solo un’ora prima? E’ tramite uno strumento di automazione del marketing!

La logica dell’analisi dei dati

Fino qui tutto bene; preparare offerte, inviare, rispondere, promuovere, ma in una attività ben fatta non può mancare l’analisi. E’ necessario abbandonare la logica del “mi piace” , “preferisco” ecc.. e occorre prendere in esame la logica dell’analisi dei dati. Oggi si possono fare analisi più o meno profonde, in funzione delle necessità di strategia che bisogna mettere in atto, quindi vediamo questo punto:

  • Analisi. Invece di analizzare i rapporti di vendita, le informazioni sul traffico del sito Web e le statistiche di email marketing, è possibile visualizzare tutte queste informazioni in un unico punto su uno strumento di automazione del marketing, presupponendo di aver impostato tutte le integrazioni possibili.

Gli ostacoli

Mentre ci sono molti vantaggi nell’utilizzo di strumenti di automazione del marketing, ed possibile costruire con l’automazione diverse attività di promozione commerciale, non bisogna dimenticare che ci sono anche alcuni ostacoli da superare.

  • Prezzo. Forse il più grande ostacolo per molte aziende è il prezzo, soprattutto se i volumi di traffico sono ridotti. Gli strumenti di automazione del marketing possono costare fino a 1500/2000 € al mese. Naturalmente come dicevo prima, è il progetto e le necessità dovute alla strategia, oltre al numero di contatti che giustificherà l’adozione di certe funzionalità fino ad esempio alla presentazione di una Home page dinamica ( che si presenta con prodotti e argomenti in funzione degli interessi del cliente ) e quindi affrontare i costi relativi.
  • Configurazione complessa. Gli strumenti di automazione del marketing possono essere complessi da configurare. Potrebbero richiedere l’assunzione di un consulente per integrare le piattaforme esistenti e creare funzionalità di base o funzionalità aggiuntive. Potrebbero essere necessari alcuni mesi per essere pienamente operativi.
  • Competenza. Mentre gli strumenti di automazione del marketing sono in circolazione da circa 8/10 anni, non tutti i marketer sanno come usarli. Formare le persone potrebbe richiedere molto tempo, pertanto un suggerimento è di iniziare con un consulente esterno e contemporaneamente procedere alla formazione di una o più risorse interne.

Come scegliere gli strumenti di marketing automation

Qui ci sono alcune cose da considerare quando si valuta uno strumento di automazione del marketing. La prima cosa è definire degli obiettivi, ben chiari, e studiare una strategia di base per raggiungerli. A seguire è necessario valutare questi 4 punti:

  • Il costo totale; che può includere costi mensili della piattaforma, spese di configurazione e spese da integrare con i sistemi esistenti, spese per sistemi aggiuntivi, e definizione degli obiettivi.
  • Opzioni di integrazione Lo strumento può essere facilmente integrato con la tua piattaforma di e-commerce, il software di relazione con i clienti CRM e altri strumenti di marketing, ma questo va studiato caso per caso, tenendo conto che alcune piattaforme contengono sistemi di CRM gratuiti.
  • Funzionalità. Cosa può fare e non fare lo strumento? Elenca i tuoi obiettivi di automazione del marketing e chiedi al tuo consulente.
  • Supporto. Che tipo di supporto offre il provider? Telefono, email, live chat? Solo orario di lavoro o 24/7? Alcuni strumenti di automazione del marketing forniscono un “manager del risultato” dedicato.
  • Migrazione. È possibile migrare facilmente i dati dalla propria piattaforma corrente a uno strumento di automazione del marketing? Come previeni la perdita di dati ? Alcuni strumenti di automazione forniscono assistenza alla migrazione. Informarsi bene prima di prendere una decisione definitiva.

Valutazioni finali

  • In genere uno strumento di automazione del marketing è un importante investimento.
  • Può richiedere tempo e denaro per l’installazione.
  • Porta a risultati di grandi performance e ad un aumento della produttività e della qualità operativa.
  • Le esigenze di personale possono essere impegnative in termini di preparazione.
  • Tuttavia, nella mia esperienza l’automazione del marketing può facilmente valere la pena.

Perché da una parte può ridurre il carico di lavoro di marketing, promozione e relazione con il cliente, dall’altra contribuisce a migliorare notevolmente le conversioni e la qualità dell’immagine della tua azienda.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati