i consigli

Marketplace: come adeguare termini e condizioni al regolamento P2B

Il Regolamento europeo P2B, è stato adottato con l’obiettivo di promuovere l’equità e la trasparenza a favore degli utenti commerciali dei servizi di intermediazione online e degli utenti titolari di siti web aziendali. Le linee guida AGCOM forniscono alcune indicazioni di natura operativa

Pubblicato il 05 Gen 2023

Federica Bottini

A&A Studio Legale

marketing ai

Offrendo un’ampia selezione di prodotti, i marketplace vengono assimilati a centri commerciali online, in cui l’utente, tanto in veste professionale quanto in veste di consumatore, può accedere ai beni e servizi di differenti fornitori, con indubbi vantaggi in termini di scelta e di competitività dei prezzi.

Chi avvia un marketplace, dunque, non vende direttamente i prodotti agli utenti, ma limitandosi ad offrire e gestire l’infrastruttura, mette a disposizione un luogo virtuale di incontro tra diversi operatori economici, favorendo i relativi rapporti commerciali, a cui resta però estraneo.

Digital Markets Act in arrivo, cosa cambia per le big tech? Novità, obblighi, sanzioni

Si tratta, in particolare, di piattaforme di commercio elettronico che si distinguono dagli e-commerce “proprietari” proprio per il servizio “di intermediazione” offerto e per l’assenza di un unico soggetto professionale che si rivolge ad un determinato bacino di utenti.

I marketplace sono molto attrattivi tanto nei rapporti Business to Business quanto nei rapporti Business to Consumer e, secondo gli ultimi trend del mercato, sono in continua crescita.

La pandemia, dove le misure di contenimento hanno fatto sì che venissero privilegiate modalità di vendita a distanza, ha infatti solo accelerato un processo che già in passato aveva dimostrato una incisiva capacità di generare nuove opportunità di business e di accesso ai mercati.

Il Regolamento P2B

Ciò ha portato anche le Istituzioni a regolare il fenomeno, in modo da assicurare che il relativo sviluppo avvenga in un contesto commerciale “trasparente, equo, prevedibile, sostenibile e sicuro”: alcuni marketplace, al pari di altri servizi di intermediazione online, hanno trovato infatti disciplina nel Regolamento Europeo 2019/1159.

WHITEPAPER
Decisioni più rapide con l’intelligenza artificiale

Il provvedimento, conosciuto anche come Regolamento P2B, è stato adottato proprio con l’obiettivo di promuovere l’equità e la trasparenza a favore degli utenti commerciali dei servizi di intermediazione online e degli utenti titolari di siti web aziendali in relazione con motori di ricerca online.

L’adeguata ed efficace applicazione del Regolamento P2B, demandata ai singoli Stati membri, in Italia è stata attribuita all’AGCOM, ossia all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, che per il raggiungimento dell’obiettivo può adottare linee guida, promuovere codici di condotta e raccogliere informazioni pertinenti.

Coerentemente al dettato normativo, l’AGCOM ha adottato con delibera n. 406/22/CONS del 24/11/2022 le “linee guida per l’adeguata ed efficace applicazione del Regolamento (UE) 2019/1150” che si rivolgono a persone fisiche o giuridiche, anche straniere, che operano come fornitori di servizi di intermediazione online e di motori di ricerca online, nei confronti di utenti stabiliti o residenti in Italia.

Termini e condizioni delle piattaforme: quando sono conformi?

Sul presupposto che la completezza e trasparenza dei termini e condizioni delle piattaforme sono considerate condizioni essenziali per promuovere relazioni commerciali sostenibili, il Regolamento P2B ha dettato una serie di prescrizioni a cui i fornitori dei servizi devono attenersi scrupolosamente nell’elaborazione del documento. Eventuali clausole non conformi sono infatti da considerarsi nulle.

Le indicazioni operative Agcom

Nel fornire un supporto ai fornitori in tale attività, con le linee guida, l’AGCOM ha fornito alcune indicazioni di natura operativa.

In particolare, al fine di attuare l’obbligo previsto dal Regolamento P2B di rendere reperibili i termini e condizioni in ogni fase del rapporto commerciale, comprendendo la trattativa precontrattuale, i fornitori devono garantirne l’accesso anche a tutti i potenziali utenti.

Pertanto, devono essere escluse modalità che subordinino l’accesso al documento ad una previa registrazione dell’utente alla piattaforma tanto quanto renderlo disponibile unicamente in sezioni del sito riservate solo a chi è in possesso di credenziali.

Inoltre, la comprensibilità di termini e condizioni presuppone che gli stessi siano non solo redatti anche in lingua italiana – essendo rivolte ad utenti stabiliti o residenti in Italia – ma anche mediante un linguaggio chiaro ed intellegibile, con un adeguato livello di dettaglio.

No quindi a termini e condizioni incompleti che non permettano all’utente di orientare il proprio comportamento commerciale in modo consapevole ed informato.

Tra i contenuti obbligatori, si segnalano:

  • l’informativa relativa al diritto di recesso dell’utente;
  • l’informativa circa i casi di sospensione, cessazione o limitazione in altro modo, in tutto o in parte, della fornitura dei servizi da parte dei fornitori, specificando anche il termine di preavviso alla cui conclusione opereranno tali situazioni;
  • l’informativa circa i diritti di proprietà intellettuale connessi all’utilizzo della piattaforma;
  • l’informativa contenente una descrizione delle tipologie di prodotti e servizi complementari che possono essere offerti dal fornitore del servizio o da terzi ai consumatori insieme all’offerta principale di un utente commerciale, così come se lo stesso utente commerciale possa a sua volta offrire propri prodotti complementari;
  • l’informativa relativa ai programmi di affiliazione eventualmente utilizzati dai fornitori, in modo da permettere all’utente di conoscere eventuali altri canali di commercializzazione dei propri prodotti.

Il fornitore può poi modificare i termini e condizioni, comunicando la circostanza su supporto durevole, ma solo con un preavviso non inferiore a 15 giorni e comunque aumentabile anche in considerazione dell’entità della modifica.

Nell’ambito dei termini e condizioni, deve essere dedicata particolare attenzione anche alla risoluzione delle controversie che dovessero instaurarsi con gli utenti commerciali per presunti inadempimenti o questioni di natura tecnologica.

Da un lato, non devono mancare informazioni relative al funzionamento del sistema di gestione dei reclami interno, che deve essere realizzato allo scopo di garantire una soluzione equa, non discriminatoria ed in tempi ragionevoli dei reclami degli utenti.

Dall’altro, privilegiando la soluzione stragiudiziale delle controversie, deve essere resa una specifica informativa sulla procedura di mediazione, indicando a tal fine almeno due mediatori ed i relativi recapiti, chiarendo che è fatto in ogni caso salvo il diritto di adire l’autorità giudiziaria.

Come visto, redigere i termini e condizioni di una piattaforma di marketplace richiede particolare attenzione, specialmente quando in alternativa ad un unico documento il fornitore scelga di rendere informative separate. In tal caso, occorrerà prevedere anche adeguati rimandi tra i diversi documenti.

WHITEPAPER
Una guida per acquisire nuovi clienti con il digital onboarding
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4