Desi 2020, Giacomelli: "Urge Digital Act: nuova strategia per le lacune italiane" | Agenda Digitale

il commento

Desi 2020, Giacomelli: “Urge Digital Act: nuova strategia per le lacune italiane”

L’indice Desi 2020, relativo alla situazione 2019, ci promuove solo nel 5G. Bisogna rilanciare su startup, competenze digitali. Centrale il ruolo della scuola e dell’università

12 Giu 2020
Antonello Giacomelli

PD, Vicepresidente commissione vigilanza Rai e componente IX Commissione (Trasporti, Poste e Telecomunicazioni)


L’indice Desi 2020, uscito ieri, è la fotografia delle nostre potenzialità e delle nostre difficoltà.

Le scelte fatte della sperimentazione e della gara ci hanno proiettato ai primi posti per il 5G ed ora è necessario rilanciare per sostenere ed ampliare l’ecosistema di start up, centri ricerca, università e imprese, decisivo per consolidare un ruolo da protagonisti.

Come ogni anno colpisce in negativo il dato sulle competenze digitali. Credo che dovremmo avere il coraggio di riscrivere radicalmente i percorsi formativi di scuola e università per affrontare alla radice il problema.

WHITEPAPER
Come dotare i dipendenti di una connettività enterprise in pochi step?
Networking
Telco

Serve un nuovo digital act che ridefinisca la strategia e investa decisamente sul digitale.

Liuzzi (Mise): “Desi, avremo svolta grazie alle misure del governo”

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2