#RagazzeTw

Digitale a scuola: così un gioco di social reading può rendere la rete un posto migliore

Un gioco di social reading con il metodo di TwLetteratura, per stimolare l’interesse nelle STEM partendo da un bel libro sulla vita di donne che hanno fatto della scienza la loro passione: così il digitale può avere un senso a scuola, se crea opportunità di crescita e condivisione

26 Apr 2019
Stefania Bassi

Maestra e animatrice digitale Istituto Comprensivo “C.A.Dalla Chiesa”, Roma

Photo by pan xiaozhen on Unsplash

Più che rompersi la testa sul digitale “si” o digitale “no” a scuola, sarebbe meglio spostare, e in tutta fretta, l’attenzione sul digitale “SE”: se c’è un orizzonte di  senso; se crea opportunità di crescita; se aggiunge valore; se crea condivisione.

E a proposito di condivisione, per farvi meglio capire cosa intendo voglio condividere una mia esperienza.

Nel mese di marzo con i miei alunni – ma non solo – abbiamo scritto davvero tante parole in rete, partecipando ad un gioco di social reading dedicato alle discipline STEM.

Mi piace pensare che siano proprio quelle parole a raccontarmi come persona, ma soprattutto come insegnante e che in mezzo a tutti quei caratteri ci siano valori, passioni e speranze con cui ogni giorno entro a scuola, da vent’anni. Insomma parole che raccontano una certa idea di mondo, per dirla con Baricco.

Ma cominciamo dall’inizio.

Si è ciò che si comunica.

Le parole che scelgo raccontano la persona

che sono: mi rappresentano.

Dal Manifesto della Comunicazione Non Ostile

Buoni propositi (digitali)

Lo avevo anche messo tra i propositi della mia agenda di maestra e animatrice digitale: organizzare nel mese di marzo un gioco di social reading con il metodo di TwLetteratura, scegliendo un bel libro che parlasse della vita di donne straordinarie, che hanno fatto della scienza la loro passione. Storie ad alto potenziale di entusiasmo, che potessero contagiare tutti, in particolare le studentesse, attivando l’interesse per le STEM, discipline che in Italia risentono ancora del gender gap.

WHITEPAPER
Perchè dovresti sfruttare il CRM per un marketing basato sull'esperienza
CRM
Marketing

Il proposito è diventato realtà con #RagazzeTw, il progetto ideato per i miei alunni e la mia scuola, ma che non è rimasto circoscritto esclusivamente lì: sono state infatti più di cento le classi in tutta Italia che hanno giocato con noi, rispondendo alla call pubblicata sul sito di TwLetteratura, dove sono state indicate tutte le regole per partecipare ad un gioco di lettura aumentata: si sceglie un libro, nel nostro caso “Ragazze con i numeri” di V. De Marchi e R. Fulci; si stabiliscono un calendario di lettura e un hashtag da utilizzare; si legge e si commenta il testo su Twitter o sull’App dedicata Betwyll.

Gioco di lettura (aumentata)

Il 4 marzo abbiamo inaugurato il gioco leggendo la vita di Valentina Tereshkova, la prima cosmonauta della storia, seguita dopo una settimana da Jane Goodall, la primatologa che ha vissuto con gli scimpanzé; poi è stato il turno di Maria Sibylla Merian, l’artista che disegnò e studiò, da un capo all’altro del mondo, gli insetti. La lettura della vita della nostra amata Rita Levi Montalcini, ha poi concluso il gioco.

Con l’hastag #RagazzeTw sono stati scritti e pubblicati centinaia di micro testi in forma di tweet: commenti, riflessioni, ma anche poesie, per non parlare delle tantissime foto e dei disegni allegati.  Ma ciò che colpisce di più sono stati, per quantità ma soprattutto per qualità, gli scambi di domande/risposte tra i giovani lettori e le protagoniste della storia: a dar voce a queste ultime -sempre in tweet – il lavoro certosino di quattro classi che hanno segretamente animato gli account di @TereshkovaTw, @GoodallTw, @MerianTw e @MontalciniTw.

Si è innescato così  un turbinio incredibile di pensieri, idee e passioni in 280 caratteri, o anche meno: se volete averne un’idea, provate a scorrere la cronologia dei tweet condivisi durante il gioco… io stessa non sono riuscita ad arrivare alla fine!

Special guest (social)

Ma c’è di più. Nel nostro progetto sono stati coinvolti alcuni professionisti che si occupano di un ambito attinente a quello di ciascuna delle protagoniste del libro. In qualità di special guest, hanno interagito con i tweet dei ragazzi: per Tereshkova, Paolo Attivissimo, giornalista, cacciatore di bufale e autore di una pubblicazione dedicata allo sbarco sulla Luna. Per Goodall, Giorgio Vallortigara, neuroscienziato e direttore del Laboratorio di cognizione animale e neuroscienze all’Università di Trento. Claudia Flandoli, illustratrice con un debole per i temi scientifici, ha seguito i tweet dedicati a Merian, insieme a Giulia Sagramola, illustratrice del libro in gioco. Infine Roberta Villa, medico, giornalista e divulgatrice, ha partecipato alla settimana dedicata alla Montalcini.

Grazie a loro si è innescato un intreccio triangolare di rimandi tra lettori, protagoniste del libro e professionisti di oggi, che ha reso #RagazzeTw un’esperienza di lettura più stimolante, perché giocata su diversi livelli narrativi.

Una certa idea di scuola (in 5 tweet)

Tra i tanti incantevoli tweet condivisi in rete dai miei alunni, ne ho scelti, con fatica, cinque. Sono quelli che mi sembra possano meglio raccontare una certa idea di mondo, e quindi di scuola, che vede nel digitale – nel nostro caso, in un gioco di social reading – un’occasione per creare belle occasioni di crescita.

  • Questo tweet è stato scritto, e disegnato, nella settimana del gioco dedicata a Merian, la studiosa degli insetti: raccoglie un breve scambio di messaggi tra la mia alunna Elena e le due illustratrici. L’ho scelto perché mette in luce un’opportunità preziosa: ricevere un’ulteriore conferma delle proprie capacità, che per una volta non arriva da genitore o da un insegnante, ma da professionisti, con uno sguardo più oggettivo.

Cara @MerianTw,

ho provato a disegnare come te! Elena, 10 anni

Risposta da C.Flandoli – Ma quanto è simpatico quel bruco? Brava Elena!

C’è un futuro nel lettering qui!

Da G.Sagramola – Mi piace anche un sacco la “M” con i fiori che spuntano sopra!

  • Ho scelto questo tweet perché è un caso, commovente, di identificazione. Veronica ha messo in gioco le sue emozioni, grazie ad un cortocircuito tra la sua storia personale e quella della Montalcini, quando nel libro si racconta del rammarico per non aver fatto in tempo a dire: “Papà, hai visto? Alla fine sono riuscita a laurearmi in medicina!”

Cara @MontalciniTw,

sei una donna unica e forse so cosa hai provato quando è morto tuo padre e avresti voluto dirgli quella cosa… Perché mio padre è morto quando avevo sei anni, e adesso vorrei dirgli tante cose belle.

Veronica, 10 anni

Risposta da MontalciniTw: – Cara Veronica, sì, ci sono alcune cose che avrei voluto dire a mio padre… adesso loro vivono nei nostri pensieri.

  • Questo tweet  è carico di quello che in inglese viene definito “empowerment” e l‘ho scelto perché ci suggerisce come un gioco di social reading possa contribuire a rafforzare la consapevolezza in sé e il senso di autoefficacia:

– Cara @MontalciniTw,

mi hai fatto pensare a mia mamma quando mi ha detto “Ti hanno preso all’agonistica di nuoto!”. E sarei felice se tra un po’ di tempo potessi ascoltare: “Sig.ra Valeria, lei è stata ammessa alle olimpiadi!”

Valeria, 10 anni

Risposta da MontaliciniTw: – Credi nel tuo sogno, Valeria!

  • L’obiettivo di #RagazzeTw è stato quello di ispirare le studentesse alla meraviglia delle STEM…non potevo quindi dimenticare il tweet di Maria Chiara, nel quale manda un messaggio diretto (e anche un po’ minaccioso!) alla prima astronauta della storia:

Cara @TereshkovaTw,

ho letto che se ci fosse un’opportunità per andare su Marte tu ci andresti subito.

Ti voglio dire una cosa.

Mi spiace, ma sarò io la prima terrestre ad andare sul Pianeta Rosso!

Maria Chiara

  • Voglio concludere con uno scambio di tweet speciale, perché per una volta non coinvolge gli alunni, ma i “grandi”: si tratta della mamma di Sara, una mia alunna, e il giornalista Paolo Attivissimo, che ha partecipato, splendidamente, al progetto. L’ho scelto perché può provare che un gioco in rete può essere un’occasione di crescita non solo per i ragazzi e gli insegnanti coinvolti, ma per tutti… basta volersi mettere in gioco, appunto!

Mamma di Sara: – Cara @TereshkovaTw ho letto che tra i tuoi “primati” c’è quello di essere stata la prima madre (di una bambina peraltro!) ad essere stata nello spazio ! Che consigli daresti a noi genitori (di bambine) perché possiamo riuscire al meglio e seguire le loro passioni? Grazie!

Risposta di @TereshkovaTw:- Cara mamma Sandra, (…) giro la tua domanda alle madrine e ai padrini del nostro gioco… vediamo cosa consigliano loro!

Risposta di Paolo Attivissimo:-

  • Far studiare l’inglese: è la porta a mille conoscenze.
  • Non permettere mai a qualcuno di dire a tua figlia “ma queste non son cose da donne”.
  • Fai in modo che la loro passione possa diventare un lavoro.
  • Dona loro due cose: radici e ali.

WHITEPAPER
Le 7 tipologie di Customer Journey Map che devi conoscere!
Marketing
Advertising
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4