la scuola che resiste

Guerra e risorse per l’education: piattaforme e iniziative utili per gli studenti ucraini

Sono diverse le piattaforme per l’apprendimento a distanza e le iniziative a disposizione per consentire e studenti e studentesse ucraine di ogni età di proseguire i loro percorsi didattici. Una panoramica

16 Mag 2022
Carmelina Maurizio

Università degli Studi di Torino

scuola

Durante i quasi tre mesi di conflitto studenti e studentesse ucraine di ogni età hanno potuto usufruire di risorse digitali per poter proseguire i percorsi scolastici e accademici iniziati in precedenza.

Questo è avvenuto grazie allo sforzo congiunto di Ministero dell’Educazione e della Scienza – MES e diverse organizzazioni umanitarie e l’impegno di esperti, in collaborazione con docenti, scuole e università.

Si tratta di uno scenario drammatico ma al tempo stesso pieno di sguardi al futuro, quelli di chi non è riuscito, non ha potuto o non ha voluto andare via dal paese. La pandemia anche nel paese slavo aveva già portato nelle scuole risorse e strumenti per la didattica a distanza, che si sono rivelati decisivi in queste lunghe settimane di guerra. La connettività Internet in Ucraina è rimasta relativamente resistente durante la guerra, grazie in gran parte ai tecnici e agli ingegneri delle telecomunicazioni che hanno rischiato la vita per mantenere il paese online. Questo ha permesso ad alcuni studenti di continuare i loro studi virtualmente nell’ultimo mese – in parti più sicure dell’Ucraina occidentale, per esempio – e ad altri in città duramente colpite come la capitale di riprendere finalmente le lezioni.

Piattaforme e risorse online

All-Ukrainian Online School è una piattaforma per l’apprendimento a distanza e misto degli studenti delle classi 5-11 e il supporto metodologico degli insegnanti. I bambini hanno cominciato a utilizzarla per l’apprendimento durante la quarantena e si è rivelata una risorsa anche in questo periodo. Per gli insegnanti, sono state date linee guida e raccomandazioni per condurre l’apprendimento misto e a distanza utilizzando i materiali di formazione della piattaforma. La piattaforma AOS è stata creata nel 2020 e il suo scopo è quello di fornire a ogni studente e insegnante ucraino un accesso uguale, libero e gratuito a contenuti educativi di alta qualità. La piattaforma contiene video lezioni, test e materiali per il lavoro indipendente in 18 materie principali: Letteratura ucraina, lingua ucraina, biologia, biologia ed ecologia, geografia, storia mondiale, storia dell’Ucraina, matematica, algebra, algebra e gli inizi dell’analisi, geometria, arte, fondamenti di giurisprudenza, scienze naturali, fisica, chimica, lingua inglese e letteratura straniera.

WHITEPAPER
Coinvolgi i tuoi dipendenti con una formazione che guardi alle loro esigenze, ecco come!
Risorse Umane/Organizzazione
Competenze Digitali

Tutti i contenuti educativi corrispondono agli attuali programmi educativi statali, e la loro qualità è controllata dall’Istituto ucraino per lo sviluppo educativo. La lista e gli argomenti dei corsi sono proposti dal Ministero dell’Educazione e della Scienza dell’Ucraina. La piattaforma è stata creata dall’Unione Pubblica “Osvitoria” su richiesta del Ministero della Trasformazione Digitale dell’Ucraina, del Ministero dell’Educazione e della Scienza dell’Ucraina e dell’istituzione statale “Istituto Ucraino per lo Sviluppo Educativo”, con il sostegno della Svizzera nel quadro del progetto svizzero-ucraino DECIDE.

È stato lanciato anche un progetto congiunto del Ministero dell’Istruzione e della Scienza dell’Ucraina, del Ministero della Cultura e della Politica dell’Informazione, dei canali televisivi ucraini PLUSPLUS, Pixel e canali regionali dell’emittente pubblica, nonché delle piattaforme televisive online MEGOGO, Kyivstar TV, 1+1 video, sweet.tv, volia.tv.

Il progetto è stato implementato sulla base del calendario online di tutta l’Ucraina – su iniziativa del Ministero dell’Istruzione e della Scienza dell’Ucraina, all’interno del quale gli studenti di 5-11 gradi possono unirsi alle video lezioni pubblicate su YouTube. Chiunque può aggiungere le nuove lezioni del programma al proprio calendario di Google per ricevere le notifiche quando la trasmissione inizia.

Le iniziative per famiglie e studenti

Durante la legge marziale, le scuole a distanza stanno continuando a fornire libero accesso all’istruzione. Ecco una serie di iniziative introdotte per famiglie e studenti:

  • La scuola a distanza ”Atmosferna shkola” fornisce accesso gratuito al pacchetto Listener con materiali per gli insegnanti;
  • Optima” fornisce accesso gratuito ai materiali annuali per i gradi 1-11.
  • DAR Distant School ha aperto una piattaforma educativa per gli studenti delle scuole (gradi 7-11);
  • L’Accademia di Educazione Moderna “A+” ha creato un progetto online per tutti i bambini in Ucraina che possono unirsi alle lezioni a Zoom;
  • Il team della Jamm School ha organizzato una scuola a distanza per gli studenti delle classi 5-11;
  • Liko Education Online” offre l’accesso gratuito alla piattaforma (2-11 gradi);
  • Alterra School apre una piattaforma esterna. Gli utenti saranno in grado di accedere a materiali e test;
  • La piattaforma educativa OkStudy ha lanciato incontri quotidiani gratuiti online con i bambini a partire dai 6 anni: danza, giochi, inglese, visione di film, ecc. Il programma viene aggiornato quotidianamente sul canale Telegram;
  • IT STEP Academy ha organizzato una serie gratuita di laboratori e incontri online per bambini: Sicurezza Internet, primi passi per guadagnare soldi su NFT, sviluppo di giochi con Construct;
  • Klim Churyumov Science Lyceum ha aperto la registrazione per le lezioni online e gli incontri giornalieri regolari dei bambini con uno psicologo;
  • Il progetto School Navigator fornisce l’accesso alle registrazioni delle lezioni e alle lezioni in tempo reale in ucraino, inglese e russo;
  • La piattaforma matematica online “GIOS” fornisce un accesso gratuito alla loro piattaforma;
  • La Basis Research School con la Comunità Viber “School Info” sta conducendo un’iniziativa educativa per gli studenti della scuola primaria e secondaria in Ucraina;
  • La M’Andryk International School invita gli studenti delle classi 1-8 a lezioni gratuite online con insegnanti disperati;
  • La scuola Alterra apre la piattaforma esterna ALTERRA ONLINE EXTERNAT e fornisce l’accesso a materiali e test;
  • “Erudito” fornisce agli insegnanti della scuola primaria contenuti già pronti, i bambini possono usare Erudito quando non c’è accesso alla scuola, ma c’è Internet.

Numo: per i bambini in età prescolare

  • L’UNICEF, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Ucraina ha lanciato la piattaforma Numo: un portale rivolto alle bambine e ai bambini in fuga dal conflitto.
    Numo è un “Asilo online” che raccoglie consigli, esercizi, video e giochi rivolti ai piccoli dai 3 ai 6 anni. Contiene numerosi video, attraverso i quali stimolano l’apprendimento, la riflessione e la creatività, promuovono la consapevolezza delle emozioni, le competenze di cittadinanza e la salute.
  • Gli studenti ucraini stanno usando Zoom e Google Meet per studiare matematica e lingua. Gli studenti in tutto il paese sono tornati a scuola online, mentre gli insegnanti e i sovrintendenti usano Zoom e Google Meet sia per riprendere le lezioni che per cercare di localizzare i bambini scomparsi. Per esempio, solo circa 7.000 dei 26.000 studenti del distretto Shevchenko di Yarova, che comprende scuole dall’asilo fino al 12° grado, sono ancora in Ucraina, di altri invece non si hanno notizie. Sia coloro che sono rimasti che gli altri che sono stati evacuati in paesi come la Polonia e la Germania, hanno seguito le lezioni online, come avveniva durante le fasi di lockdown. Il sistema scolastico di Yarova a Kyiv ha annunciato che i bambini di altre città ucraine erano i benvenuti ad unirsi alle classi online di Kyiv, anche se difficilmente qualcuno riesce a connettersi da Mariupol o Chernihiv.
  • Prometheus

Nova Ukraine sta collaborando con Prometheus per tradurre i corsi online del MIT per lo sviluppo professionale degli insegnanti ucraini. Prometheus è la principale piattaforma di istruzione online in Ucraina con oltre 700 000 studenti registrati online e oltre 90 corsi online. Si tratta di Launching Innovation in Schools del MIT, che aiuta gli insegnanti a verso il lancio di iniziative per migliorare l’insegnamento e l’apprendimento.

Design Thinking for Leading and Learning del MIT è un corso pratico per i leader educativi per conoscere il famoso design thinking nato a Stanford ed esplorare come può trasformare l’apprendimento in classe e le comunità scolastiche.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4