intelligenza artificiale

ChatGPT, attenti ai plugin: a rischio la privacy dei dati e anche della personalità



Indirizzo copiato

L’uso dei plugin di terze parti per ChatGPT può migliorare l’esperienza dell’utente, ma presentano anche potenziali rischi per la privacy, non solo ai dati, ma anche dei nostri modi di interagire linguisticamente, i nostri preconcetti, i nostri stereotipi e le nostre convinzioni: in una parola, la nostra personalità

Pubblicato il 21 giu 2023

Paolo Maria Innocenzi

Cybersecurity Specialist



ChatGPT
(Immagine: https://unsplash.com/@dkoi)

Nell’ultima release di ChatGPT 4, per chi ha sottoscritto un abbonamento, compare l’integrabilità del sistema con l’altro motore Microsoft, Bing, integrato nel browser Edge e la possibilità di attivare una pletora di plugin che aiutano a orientare le performance di ChatGPT.

Ma come giustamente ci ricorda OpenAi stessa, non appena fatto clic sull’opzione indicata dalla freccia, si viene allertati da questa finestra

che recita appunto:

“I plugin sono potenziati da applicazioni di terze parti che non sono controllate da OpenAI. Siate certi di potervi fare affidamento prima di installarli.”

“Il plugin connettono ChatGPT a app esterne. Se abiliterete un Plugin, ChatGPT potrebbe trasmettere parti della vostra conversazione e il paese dove vi trovate al plugin per migliorare la conversazione”

“ChatGPT sceglie automaticamente quando usare uno specifico plugin abilitato durante una conversazione, a seconda dei plugin che sono stati abilitati”

Plugin ChatGPT, a cosa prestare attenzione e perché

Questi disclaimer sollevano diverse questioni di privacy che dovrebbero essere considerate attentamente. Innanzitutto perché, in generale, è sempre una buona idea leggere attentamente le policy e i termini di servizio prima di utilizzare qualsiasi servizio online, compresi i plugin, e ovviamente se si nutre il minimo dubbio sulla fine che potrebbero fare i nostri prompt, in altre parole se non si è sicuri di come un plugin gestisca le tue informazioni, potrebbe essere meglio rinunciare ad una feature velleitariamente ulite e non installare nulla, tralasciando queste funzionalità aggiuntive che mirano a migliorare l’esperienza dell’utente, ma che prestano il fianco anche a potenziali rischi per la privacy. È fondamentale fare ricerche approfondite e considerare attentamente questi rischi prima di decidere di utilizzare un plugin. La privacy della nostra “psicologia” e i nostri “riferimenti valoriali” e in sostanza il nostro “Io” è un coacervo di identità preziosa che ci definisce e merita sempre di essere protetta.

Il delicato equilibrio tra funzionalità e privacy

Nelle interazioni con l’AI rimane la privacy la preoccupazione di sempre. In pieno hype delle intelligenze artificiali conversazionali, è importante comprendere come le nostre domande, richieste, interazioni con i chatbot intelligenti vengono gestite e protette. Cosa accadrebbe se i miei dubbi amletici, o quelli “più” amletici, o eccessivamente sinceri, venissero campionati e poi utilizzati o peggio ancora diffusi, anche senza dolo ma per un databreach? Un aspetto particolare di questa discussione riguarda proprio in questo breve articolo l’uso dei plugin di terze parti che stanno venendo sviluppati su/per ChatGPT. Questi strumenti di terze parti possono migliorare l’esperienza dell’utente, ma presentano anche potenziali rischi per la privacy.

Plugin ChatGPT: le implicazioni a cui prestare attenzione

Esaminiamo più da vicino queste implicazioni.

Controllo di terze parti

Come abbiamo detto, i plugin di ChatGPT sono gestiti da terze parti, non da OpenAI. Questo significa che le informazioni che passano attraverso questi plugin sono al di fuori del controllo diretto di OpenAI. Questo può rappresentare un rischio significativo per la privacy, poiché le terze parti potrebbero non avere le stesse rigide politiche sulla privacy o le stesse misure di sicurezza di OpenAI.

Prima di installare un plugin, è fondamentale fare una ricerca approfondita sulla società o l’individuo che lo gestisce. Questo dovrebbe includere un’analisi della loro reputazione, delle loro politiche sulla privacy e di come gestiscono i dati degli utenti. Inoltre, è importante considerare se la società o l’individuo ha avuto problemi di sicurezza o violazioni dei dati in passato.

Trasmissione di dati

Un altro aspetto preoccupante è che, se si abilita un plugin, parti della conversazione e il to paese di origine potrebbero essere trasmessi al plugin. Questo potrebbe includere informazioni sensibili o personali che si potrebbe non voler condividere.

È importante capire come queste informazioni vengono utilizzate e protette dal gestore del plugin. Le politiche sulla privacy dovrebbero delineare chiaramente come i dati vengono raccolti, utilizzati e conservati. Se queste policy non sono disponibili o non sono chiare, potrebbe essere meglio evitare di utilizzare quel plugin.

Selezione automatica dei plugin

ChatGPT sceglie automaticamente quando utilizzare un plugin specifico durante una conversazione. Questo significa che si potrebbe non avere il pieno controllo su quali informazioni vengono condivise con quali plugin. È proprio per questo che potrebbe essere necessario riconsiderare l’uso di plugin o limitare le informazioni condivise durante l’uso di ChatGPT, lasciando il plugin acceso per comodità ma comportandoti come se la tua comunicazione fosse pubblica, quindi ponendo domande “rovesciate” e non dirette, per non essere tracciato nello scopo e nelle intenzioni.

Dalla privacy dei dati, alla privacy della personalità

La privacy digitale è un terreno complesso e in continua evoluzione. Con l’espansione delle tecnologie di intelligenza artificiale come ChatGPT, la questione della privacy diventa sempre più intricata e relativa non solo ai dati, ma anche ai nostri modi di interagire linguisticamente, i nostri preconcetti, i nostri stereotipi e le nostre convinzioni, paure, speranze. L’uso dei plugin di ChatGPT è solo un esempio di come le nuove tecnologie possono presentare sfide inaspettate per la protezione non più dei dati personali, ma della personalità.

La responsabilità dell’utente

In questo contesto, gli utenti devono assumersi una certa responsabilità per la protezione della propria identità sociale, psicologica e valoriale. Questo significa essere proattivi nel comprendere come le proprie informazioni vengono utilizzate e protette. Prima di installare un plugin, ad esempio, gli utenti dovrebbero leggere attentamente le politiche sulla privacy e i termini di servizio. Se queste politiche non sono chiare o se l’utente non si sente a proprio agio con la loro gestione dei dati, è meglio evitare di installare il plugin.

La necessità di trasparenza

Allo stesso tempo, le aziende che sviluppano e gestiscono questi plugin hanno la responsabilità di essere trasparenti su come gestiscono i dati degli utenti. Questo include la divulgazione di quali dati vengono raccolti, come vengono utilizzati e come vengono protetti. Le aziende dovrebbero anche essere trasparenti su eventuali violazioni dei dati o problemi di sicurezza che potrebbero aver avuto in passato.

Non solo sfide, ma anche motivi per essere ottimisti

Mentre la tecnologia continua a evolvere, anche le misure di protezione dei dati stanno migliorando. Nuove leggi sulla privacy, come l’Artificial Intelligence Act, approvato iI 14 giugno 2023 dal Parlamento europeo: il progetto di normativa sull’intelligenza artificiale proposto dalla Commissione europea nell’aprile del 2021 servirà a stabilire standard più elevati per mettere l’AI al completo servizio dell’essere umano.

Inoltre, gli sviluppatori di intelligenza artificiale stanno lavorando su nuovi metodi per proteggere la privacy degli utenti. Ad esempio, tecniche come l’apprendimento federato e la differenziazione privata possono aiutare a proteggere i dati degli utenti mentre consentono ancora l’uso di intelligenze artificiali come ChatGPT.

È grazie a questo che possiamo sperare in un futuro in cui le potenzialità dell’intelligenza artificiale possono essere sfruttate senza compromettere le informazioni relative all’approccio etico, politico, sessuale, o religioso degli utenti che vi interagiranno.

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati

Articolo 1 di 3