#SAA2017

Marconi: “Perché la Settimana dell’Amministrazione Aperta, il cambio culturale che serve”

Parte il 4 marzo la prima Settimana dell’amministrazione aperta: oltre 100 iniziative in tutta Italia per saperne di più sui processi di apertura delle amministrazioni e attraverso una varietà di iniziative: seminari, hackathon, dibattici pubblici, webinars. E L’italia presenta la sua candidatura per il Comitato direttivo di OGP

03 Mar 2017
Pia Marconi

capo del Dipartimento della Funzione Pubblica - Presidenza del Consiglio

Pia Marconi

Su proposta delle organizzazioni delle società civile che fanno parte dell’Open Government Forum, il Dipartimento della funzione pubblica si è impegnato con il terzo Piano d’azione OGP a  promuovere, con cadenza annuale, la Settimana dell’amministrazione aperta (SAA).

La prima edizione della manifestazione si svolgerà dal 4 marzo (Giornata internazionale dei dati aperti) all’11 marzo 2017 con iniziative  su tutto il territorio nazionale e online. Il programma completo è disponibile su www.open.gov.it/saa  e viene costantemente aggiornato.

Gli obiettivi di una maggiore trasparenza, partecipazione civica e innovazione possono essere conseguiti solo attraverso un profondo cambiamento culturale sia all’interno della pubblica amministrazione che nella società in generale. Per questo è importante promuovere il più ampio dibattito su questi temi coinvolgendo i cittadini, le amministrazioni pubbliche e le organizzazioni della società civile.

Alla Settimana dell’Amministrazione Aperta sono state chiamate a  contribuire le  istituzioni e le amministrazioni pubbliche, le  scuole e le università, le organizzazioni della società civile e le aziende. A richiesta, le iniziative autonomamente realizzate da ciascuna di esse possono essere inserite nel programma ufficiale della Settimana.

La Settimana dell’amministrazione aperta non è destinata esclusivamente agli “addetti ai lavori”.  Il programma è rivolto a tutti coloro che desiderano saperne di più sui processi di apertura delle amministrazioni e attraverso una varietà di iniziative: seminari, hackathon, dibattici pubblici, webinars, rilascio di dati aperti e altre iniziative utili a promuovere i principi e la pratica dell’amministrazione aperta.

Durante la SAA, il Dipartimento della funzione pubblica, renderà disponibili le prime Linee guida per la consultazione, messe a punto dopo tre mesi di confronto con la società civile.  Le Linee guida sono uno strumento per le pubbliche amministrazioni che vogliano far partecipare i cittadini alle decisioni pubbliche, assicurando efficacia e   qualità al processo di consultazione.

Il Dipartimento lancerà anche la prima  edizione del Premio degli Open Gov Champion, che mira a offrire un riconoscimento pubblico alle buone pratiche delle amministrazioni che già abbiano prodotto risultati sul fronte della trasparenza, della partecipazione, degli open data e della cittadinanza digitale.

Tra le molte iniziative in programma un Workshop col Team digitale e l’associazione Globalshapers a Roma, la pubblicazione del “Portale dei dati aperti della Scuola” del MIUR e un hackathon collegato; workshop nelle scuole su tutto il territorio del Paese con “a Scuola di Opencoesione”; incontri a livello locale e in molte città tra le quali  Bologna, Cosenza, Firenze, Milano, Messina, Perugia, Torino, Trieste e Venezia. Il Senato della Repubblica ospiterà una discussione sulla consultazione per i parlamenti, ispirata proprio dalle Linee guida del Dipartimento della funzione pubblica e il Capo del Dipartimento terrà un’audizione presso la Commissione I affari costituzionali sulla partecipazione del paese in OGP.

La SAA è la manifestazione che vede il coinvolgimento più diffuso di amministrazioni e cittadini da quando è stato intrapreso il percorso per l’adozione  del terzo piano d’azione OGP dell’Italia nel 2016.

L’OGP (Open Government Partnership) è un’iniziativa internazionale cui aderiscono oltre 70 Paesi e sostiene la collaborazione tra i  Governi e le organizzazioni della società civile su progetti concreti e con obiettivi specifici per l’apertura delle istituzioni e delle amministrazioni pubbliche. Trasparenza, partecipazione, integrità e digitalizzazione sono i principi dell’Open Government Declaration del 2011.

Con la leadership politica  dalla Ministra per la semplificazione e la pubblica amministrazione, l’Italia ha adottato il Piano d’azione 2016-2018, con 34 azioni di amministrazioni centrali e locali che coprono tutto il territorio nazionale. Oggi l’Italia è uno dei 43 Paesi membri di OGP ad essersi dotato di un forum multistakeholder, l’Open Government Forum, per il confronto sistematico con le organizzazioni della società civile, che hanno contribuito alla stesura del Piano e ora ne seguono il monitoraggio nella fase di attuazione.

Proprio in questi giorni la Ministra  Madia ha presentato  la candidatura dell’Italia per entrare a far parte del Comitato direttivo di OGP, organismo che  indirizza e governa la partnership e che è di natura mista, con rappresentati di Governi e della società civile. Questa decisione è in continuità con le iniziative già assunte e con gli esiti della partecipazione al Summit OGP di Parigi di dicembre 2016, quando  l’Italia ha sottoscritto tre  impegni collettivi sulla pubblicità delle agende degli incontri, sull’accesso all’informazione e sull’coinvolgimento dei cittadini nei processi decisionali.

Le elezioni presso i Governi per il rinnovo parziale di membri del Comitato direttivo OGP si tengono dal 23 febbraio al 15 marzo 2017 per un mandato che avrà durata biennale. E’ questa un’occasione per il nostro Paese per ottenere un ulteriore riconoscimento per il percorso di riforma intrapreso e per condividere con più efficacia la visione italiana di  modernizzazione e apertura delle istituzioni pubbliche con i Paesi partner.

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati