ia contro le morti bianche

Morti sul lavoro, Metta (IIT): “Ecco le tecnologie per evitarle e lavorare meglio”

La robotica e l’intelligenza artificiale possono dare un contributo fondamentale a migliorarne le condizioni e la sicurezza sul posto di lavoro. Le tecnologie ci sono già, ma cosa impedisce che queste innovazioni si diffondano su larga scala? Il PNRR occasione unica per rimediare

24 Nov 2021
Giorgio Metta

Direttore Scientifico Istituto Italiano di Tecnologia (IIT)

robotic process automation

È molto più probabile che si perda la vita lavorando piuttosto che a causa di un reato violento: lo dicono i dati. Se, infatti, consideriamo il numero di decessi sul luogo di lavoro nel primo semestre del 2021 la cifra è di 434 e come abbiamo potuto leggere durante questo secondo semestre in corso questo dato sta crescendo. Se invece analizziamo il numero di decessi causati da reati violenti in Italia in tutto il 2020 la cifra è di 283 e pare che nella prima parte del 2021 il dato sia in calo rispetto all’anno precedente. Questo confronto ovviamente quasi paradossale sottolinea un concetto. La nostra percezione del rischio sul posto di lavoro non è proporzionata con la realtà dei fatti.

Ma, nonostante i dati, mentre le tecnologie volte per contenere il crimine sono molte e vengono messe in campo piuttosto in fretta, che ne è di quelle dedicate ad aumentare la sicurezza sul lavoro? Stiamo davvero facendo tutto il possibile per far sì che nessuno perda la vita mentre svolge le sue mansioni?

Intelligenza artificiale e futuro del lavoro, dobbiamo essere ottimisti: ecco perché

Le nuove tecnologie per aumentare la sicurezza sul lavoro

Purtroppo, molti impieghi ancora oggi espongono i lavoratori a rischi di diverso tipo e i recenti drammatici casi di cronaca rappresentano solo la punta dell’iceberg di un problema da cui nessun paese al mondo è davvero esente. Perdere la vita sul posto di lavoro è ovviamente l’eventualità più drammatica che possa capitare ma tra i “caduti” durante lo svolgimento dei propri compiti bisognerebbe conteggiare anche chi, a causa di un lavoro particolarmente usurante o svolto in maniera non adeguata, si ritrova affetto da patologie croniche che poi lo accompagneranno per tutta la vita diminuendone la qualità sensibilmente. Le istituzioni considerano prioritaria la sicurezza sul posto di lavoro, si parla della necessità di una maggior informazione, più controllo e più prevenzione a tutti i livelli, dall’operaio al manager fino all’imprenditore. Non si può che essere d’accordo ma forse si può aggiungere un elemento: l’implementazione delle nuove tecnologie per aumentare la sicurezza dei lavoratori.

WHITEPAPER
Intelligent enterprise: dall’azienda estesa alla filiera integrata e collaborativa
IoT
Manifatturiero/Produzione

Il supporto di robotica e AI: i progetti

La tecnologia può aiutare se messa correttamente al servizio dell’essere umano per il suo benessere. Robotica e intelligenza artificiale, inserite in modo sostenibile all’interno del mondo del lavoro, con l’aiuto e il supporto dei sindacati per studiarne l’impatto sull’organizzazione del lavoro stesso, possono migliorare le condizioni e la sicurezza sul luogo di lavoro. Possiamo immaginare un supporto attivo dotando i lavoratori di strumenti che riducano gli sforzi e li rendano meno esposti ad incidenti.

ErgoCub

All’Istituto Italiano di Tecnologia facciamo tutto questo insieme a INAIL. Mentre scrivo sto pensando, ad esempio, a robot che possano affiancare i lavoratori nello svolgimento delle loro mansioni come quelli previsti dal progetto ErgoCub. In questa attività di ricerca si prevede la costruzione di robot umanoidi collaborativi con applicazioni nel settore manifatturiero e in quello ospedaliero, quest’ultimo particolarmente critico vista la attuale emergenza sanitaria. Ma penso anche a esoscheletri indossabili per il sollevamento ripetitivo di carichi pesanti che, in sinergia con sistemi di monitoraggio dello sforzo, possano diminuire i rischi di infortuni e malattie legati al sistema muscolo-scheletrico. Tali sistemi sono già allo stadio di prototipi e attualmente vengono sperimentati in alcune aziende particolarmente attente a questi aspetti.

XoTrunk e Centauro

Questo è il caso di XoTrunk un esoscheletro collaborativo ad uso industriale che permette di diminuire drasticamente l’affaticamento del lavoratore che si trova a dover movimentare carichi per la maggior parte del tempo. Se poi allarghiamo la visione più a lungo termine potremo avere robot in grado di affiancare in scenari di emergenza Vigili del Fuoco o personale della Protezione Civile come Centauro, il robot che è metà umanoide e metà animaloide, capace di muoversi in ambienti complessi grazie alle quattro “zampe” ma anche in grado di interagire con infrastrutture progettate per l’essere umano.

HyQreal

O ancora, HyQreal il quadrupede che ha dimostrato la sua forza trainando un aereo privato all’Aeroporto di Genova e potrebbe affiancare gli esseri umani in attività rischiose o troppo faticose diminuendo di fatto la possibilità di incidenti o conseguenze croniche sulla salute dei lavoratori. Sono numerosi gli studi volti a rendere queste soluzioni semplici e intuitive in modo che siano disponibili a un costo contenuto e utilizzabili da chiunque. Si tratta di tecnologie disegnate intorno alle esigenze delle persone e non fini a sé stesse, alcune vedranno una loro applicazione nel mondo reale a lungo termine, altre invece potrebbero essere implementate già oggi. Insieme ai più importanti centri di ricerca italiani stiamo lavorando a una tecnologia che non sostituisca i lavoratori ma li aiuti a svolgere le proprie mansioni in sicurezza e con meno sforzi e allo stesso tempo aumenti la produttività e le performance creando anche nuove opportunità di sviluppo professionale.

Conclusioni

Cosa impedisce che queste innovazioni si diffondano su larga scala? Il processo di trasferimento delle tecnologie dai laboratori al mercato è lungo e complesso, ma un maggior sostegno alle imprese, soprattutto piccole e medie, potrebbe fare la differenza. In Italia abbiamo le competenze tecnico-scientifiche e una realtà come INAIL che investe su un futuro dove la sicurezza sul lavoro sia una certezza ma abbiamo bisogno di aiuto e forti investimenti. È auspicabile che tra i fondi del PNRR per il rilancio del Paese trovino spazio azioni finalizzate ad aumentare la sicurezza sul lavoro, alimentando la ricerca da un lato e sostenendo le imprese con formazione e tecnologie adeguate dall’altro. La pandemia con la sua imprevedibilità ci ha colto di sorpresa e abbiamo reagito. Le morti e i danni fisici causati dagli incidenti sul lavoro non sono inimmaginabili. Dobbiamo intervenire nella prevenzione con la stessa determinazione che abbiamo dimostrato anche nelle recenti drammatiche occasioni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articoli correlati