Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore responsabile Alessandro Longo

Premio Agenda Digitale 2015: c’è tempo fino al 9 ottobre per candidarsi

11 Set 2015

11 settembre 2015

Il Premio Agenda Digitale 2015 è promosso dall’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano e consente di candidare casi di successo per 5 diversi filoni tematici

L’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano, ha lanciato il Premio Agenda Digitale 2015.

L’iniziativa ha i seguenti obiettivi:

  • sostenere la cultura dell’innovazione digitale nel nostro Paese; 
  • generare un meccanismo virtuoso di condivisione delle migliori esperienze; 
  • premiare e dare visibilità alle aziende e alle PA italiane più innovative; 
  • contribuire ai processi di ricerca (tramite la raccolta strutturata di evidenze empiriche).

Per partecipare al premio è sufficiente compilare la scheda che trovate qui e inviarla a Paola Olivares (paola.olivares@polimi.it).

É possibile candidare un caso di successo relativo ad uno degli argomenti su cui si focalizza la Ricerca di questa edizione dell’Osservatorio: 

1. Finanziamento dell’Agenda Digitale

  • casi di efficace utilizzo dei fondi Europei a gestione diretta e strutturali per finanziare progetti di digitalizzazione;
  • casi di efficace utilizzo di partnership pubblico-private per utilizzare al meglio i fondi.

2. Procurement Pubblico di Innovazione Digitale:

  • casi di utilizzo di strumenti innovativi di procurement (es. dialogo competitivo);
  • collaborazioni tra mondo pubblico e privato atte a semplificare il processo di acquisto
  • risposte efficaci a documenti di gara pubblici.

3. Attuazione dell’Agenda Digitale: casi di efficace digitalizzazione della PA a livello centrale.

4. Agende Digitali Regionali: casi di efficace digitalizzazione della PA locale (Regioni, Provincie, Comuni).

5. Competenze Digitali (in collaborazione con AgID): esperienze italiane sul tema della cultura digitale, che mirino ad incrementare:

  • competenze per la cittadinanze e inclusione digitale;
  • competenze digitali specialistiche;
  • competenze digitali per l’impresa e la PA

L’iter per la premiazione sarà il seguente: 

  • raccolta di tutte le schede entro il 9 di Ottobre
  • definizione di una commissione valutatrice, che ha l’obiettivo di scegliere i casi vincitori (uno per ogni filone); 
  • premiazione dei 5 casi vincitori in occasione del Convegno di presentazione dei risultati della ricerca dell’Osservatorio, che si terrà il 26 Novembre a Roma. Per iscriversi gratuitamente è sufficiente cliccare qui.

 

Nell’esperienza fatta su altri Osservatori il premio garantirà molta visibilità sui media e a livello istituzionale.

Articoli correlati