Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

La guida

App Agenzia Entrate, che cos’è e come usarla per i servizi telematici fiscali

L’App Agenzia Entrate è uno strumento messo a disposizione dalla pubblica amministrazione per facilitare l’utilizzo degli utenti dei servizi telematici fiscali. L’app disponibile sia per iOs che per Android si può usare su smartphone e tablet e comprende numerose funzioni, tra cui la possibilità di prenotare il web ticket

06 Giu 2019

Nicoletta Pisanu

Giornalista


I servizi online fiscali messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate per i contribuenti (in materia di fatturazione elettronica ma non solo) sono accessibili anche dall’App Agenzia Entrate (oltre che dal sito).

L’app Agenzia Entrate è uno strumento ufficiale pensato dalla pubblica amministrazione per facilitare i cittadini a ottenere le informazioni che si desiderano, ma anche per svolgere pratiche e adempimenti.

App Agenzia Entrate, che cos’è e a cosa serve

L’App Agenzia Entrate è un’applicazione per smartphone e tablet che si può scaricare sia dall’Apple Store che da Google playstore, essendo fruibile sia su dispositivi iOs che Android. Si tratta di un comodo strumento per avere un rapido accesso a numerosi servizi online della pubblica amministrazione tramite il proprio profilo personale, ma anche per prenotare visite agli uffici dell’ente e ottenere informazioni per far luce su dubbi relativi a normativa e procedure.

L’App Agenzia Entrate serve infatti per esempio ad avere sotto mano il numero mobile del call center dell’Agenzia delle entrate, ma anche a controllare codici fiscali e partita Iva per verificare siano corretti e corrispondano davvero a chi si pensa. Un utile strumento poi è il calendario delle scadenze fiscali, per adempiere agli obblighi e non incappare in more, così come si può procedere alla verifica dei termini per gli adempimenti futuri. Dall’App Agenzia Entrate è possibile anche controllare gli avvisi relativi ai servizi telematici. Le persone fisiche possono richiedere il Pin per accedere all’area Fisconline, mentre intermediari, persone giuridiche e pubbliche amministrazioni possono richiedere la Preiscrizione per il canale Entratel. Tramite l’App Agenzia Entrate poi è possibile verificare il proprio modello 730 per la dichiarazione online precompilata, nonché accedere al servizio web Fatture e corrispettivi.

Se si è già iscritti ai servizi online dell’Agenzia delle Entrate, si può comunicare con l’ente tramite l’app: per esempio inviando una mail all’indirizzo riservato agli utenti. È possibile anche accedere al Cassetto fiscale, ma anche prendere visione delle ricevute degli invii eseguiti, si può anche verificare a che punto siano le domande avanzate per l’assistenza, così come le cartelle di pagamento e le deleghe F24.

App Agenzia Entrate e App Fatturae: le differenze

Come utenti ci si può confondere tra l’App Agenzia Entrate e l’App Fatturae. Entrambi sono strumenti ufficiali messi a disposizione dall’ente pubblico Agenzia delle entrate, ma le loro funzioni sono diverse. Se infatti l’App Agenzia Entrate serve a fornire numerosi strumenti e l’accesso a diversi servizi telematici nonché alle comunicazioni tra utente e pubblica amministrazione, l’App Fatturae è un canale ideato appositamente ed esclusivamente per la creazione e l’invio delle fatture elettroniche.

Fa infatti parte dei sistemi gratuiti realizzati dall’Agenzia delle entrate per la creazione e la trasmissione al Sistema di interscambio delle fatture elettroniche. L’App Fatturae è utilizzabile dal 1 gennaio 2019. Per utilizzarla al meglio, ecco l’utile App Fatturae tutorial. Non bisogna dunque confondere le due app, che hanno obiettivi differenti. Su Apple Store, si presentano infatti in spazi ben distinti e si possono scaricare solo separatamente.

App Agenzia Entrate, come ottenerla

L’App Agenzia Entrate è disponibile per smartphone o tablet, sia per sistema Android che iOs. Per scaricarla necessario cercarla nell’Apple Store o nel Google Playstore e cliccarci sopra. Una volta che sarà scaricata sul proprio dispositivo mobile, basterà aprirla per avere accesso ai propri servizi.

L’App Agenzia Entrate è gratuita e per ottenerla non è necessario essere iscritti ai servizi telematici dell’ente pubblico, né occorre avere il Pin.

Come accedere ai servizi

Tuttavia, alcuni dei servizi proposti dall’app richiedono necessariamente l’accesso con le proprie credenziali personali. Tra questi figurano il cassetto fiscale, lo strumento per prendere visione delle ricevute, delle notifiche e dello stato delle proprie richieste, ma anche per procedere alla dichiarazione precompilata e al servizio di fatturazione elettronica. L’interfaccia è intuitiva e composta da bottoni con la descrizione dei servizi.

Cliccando sull’icona dell’omino in alto a sinistra è possibile accedere alla propria area riservata oppure registrarsi. La pagina di login richiede l’inserimento del nome utente, della password, del Pincode ed è possibile anche flaggare l’opzione “Ricorda codice fiscale” per non doverlo inserire. Si può accedere anche con Spid ed è disponibile anche il servizio di recupero password qualora la si fosse dimenticata.

Una volta eseguito l’accesso, saranno usufruibili i servizi dedicati solo agli iscritti.

Prenotare il web ticket con l’App Agenzia delle entrate

Uno dei servizi disponibili per tutti, accessibile cioè anche a chi non è registrato ai servizi online, è quello relativo alla prenotazione di un appuntamento in un ufficio dell’ente pubblico prelevando il web ticket: una soluzione che permette di evitare lunghe attese. Tramite l’app si potrà anche verificare quand’è il proprio turno allo sportello. Come funziona il web ticket? Permette di prenotare un biglietto per uno sportello in un ufficio dell’Agenzia delle entrate a propria scelta. Il web ticket è un sistema ideato per eliminare le code ed è utilizzabile solo nello stesso giorno. Il web ticket è utilizzabile solo per alcuni servizi limitati e riporta l’orario in cui bisogna recarsi allo sportello. In questo modo si elimina l’attesa.

La procedura per ottenere il web ticket dell’Agenzia delle entrate è semplice. Si tratta infatti di una procedura guidata, basterà seguirla per ottenere il proprio biglietto virtuale. L’iter di richiesta prevede che si compili un form e si invii la richiesta, poi si riceverà all’indirizzo email che si è indicato un messaggio che contiene un link. Cliccando su questo link si darà la conferma per ricevere il ticket virtuale dell’Agenzia delle entrate. Sarà necessario stampare il biglietto e mostrarlo all’impiegato in ufficio. Ogni giorno il ticket virtuale può essere prenotato a partire dalle 6 ma la disponibilità quotidiana è limitata e potrebbe esaursi, sarà quindi necessario in quel caso riprovare il giorno seguente o recarsi di persona all’ufficio, fare il biglietto al totem e attendere.

L’Agenzia delle entrate sul proprio sito raccomanda di presentarsi all’ufficio dell’ente che si è scelto qualche attimo prima dell’orario preciso dell’appuntamento, perché si può rischiare, qualora non si si presentasse se chiamati, di perdere il proprio turno e vanificare l’utilità del ticket. Da evidenziare inoltre che il web ticket si può usare solo ed esclusivamente all’orario indicato sul biglietto.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4