Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

esperto risponde

eFatture, come effettuare il download massivo dal sito dell’Agenzia delle Entrate

12 Mar 2019
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Buongiorno, ho un bar e ho deciso di gestire le fatture elettroniche autonomamente (praticamente solo in entrate) tramite il portale dell’Agenzie delle entrate. Per ora tutto ok, ovvero ricevo e posso visionare le fatture direttamente nella sezione “fattura e corrispettivi” dell’Agenzia delle entrate, oppure direttamente sulla mia pec. Il problema però che non riesco a risolvere, e per quale vengo a chiederle gentile informazione, è su come portare le fatture al commercialista per la regolare contabilità. Ovvero scaricandole e inviandole il commercialista non riesce a vederle.

Cordialmente.

Infuso Luca

RISPOSTA

Per poter esportare le fatture dal portale Fatture & Corrispettivi può utilizzare periodicamente la funzione di esportazione “massiva”, accessibile, dopo l’accesso con le Sue credenziali, con questa sequenza

1
2
3
4

Le scelte “cliente” e “fornitore” sopra cerchiate in nero si riferiscono alla Sua posizione: se vuole estrarre le fatture elettroniche ricevute dovrà selezionare la opzione “cliente”, se invece intende estrarre le fatture elettroniche emesse dovrà selezionare la opzione “fornitore”.

Il sistema genererà una richiesta che verrà inoltrata all’Agenzia delle Entrate e generalmente evasa nell’arco delle 24 ore. Otterrà come riscontro un file .zip che potrà trasmettere al professionista incaricato della tenuta della sua contabilità per la importazione nel suo applicativo.

La stessa funzione è accessibile al professionista da Lei incaricato se gli conferirà specifica delega, il cui modello si trova a questa pagina web.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4