Esperto risponde

Fattura elettronica, cosa succede se lo SDI non può recapitarla al destinatario

La fattura che il SDI non può consegnare al destinatario è validamente emessa, se disponibile la notifica di ricezione: vediamo le regole

23 Mar 2020
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Ho emesso una fattura elettronica a un soggetto privato. Il soggetto è un associazione con codice fiscale e P.IVA ma senza codice SDI. Hanno la Pec ma erroneamente non l’ho inserita compilando la fattura elettronica.

Il cliente non ha quindi ricevuto via Pec la fattura dal sistema di interscambio. Cosa posso fare adesso? Posso inviare io copia della fattura elettronica via Pec o devo stornare e rifare tutto?

Jelena Ivanisevic

Ufficio tecnico – Amministrazione

San Giovanni Evangelista Servizi srl

WEBINAR
Gestione documentale digitale di ultima generazione: opportunità e benefici
Dematerializzazione

RISPOSTA

Se presso il SDI è disponibile la notifica di ricezione della fattura (ma non la consegna al destinatario), la fattura è regolarmente emessa. Può anche inviare con qualsiasi mezzo (anche posta elettronica ordinaria) copia della fattura in formato xml (o p7m, se firmata digitalmente) e i relativi esiti di notifica, ma questa consegna non ha alcun valore giuridico posto che l’unica fonte a cui attingere per la consegna/ prelievo della fattura elettronica è il SDI, che registra la data in cui il destinatario ne prende visione ed assume questa data come quella a partire dalla quale può essere esercitato il diritto alla detrazione.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3