Esperto risponde

Fattura elettronica, cosa succede se non viene recapitata al destinatario

La fattura elettronica non recapitata dal Sistema di interscambio è valida ma è necessario informare i destinatario della mancata consegna

18 Feb 2020
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Vorrei delucidazioni sulle fatture elettroniche passive messe a disposizione dall’Agenzia delle entrate. Faccio un esempio. Io SRL emetto fattura ad una SRL senza SDI e senza PEC, la fattura a me risulta “non consegnata” ma il mio cliente riesce a vederla tra le “fatture elettroniche passive”. Mi chiedo se quella fattura sia valida ai fini contabili o se devo fare nota credito e rinviare fattura con SDI o PEC?

Maria Rosanna Grieco

RISPOSTA

Il Sistema di interscambio trasferisce la fattura elettronica all’interno dell’area Fatture & Corrispettivi dell’emittente e del destinatario della fattura elettronica, e trasmette copia della fattura elettronica al “canale telematico” del destinatario, che può essere la PEC, ovvero il intermediario accreditato. Sono due azioni distinte, per cui l’eventuale mancato recapito al destinatario  non pregiudica la correttezza dell’invio,

WHITEPAPER
Una guida pratica alla modernizzazione del sistema EDI
Dematerializzazione

Il Provvedimento 89757 del 30 aprile 2018, al punto 3.4 prevedendo che  “nel caso in cui, per cause tecniche non imputabili al SdI il canale telematico di cui al punto 3.1, lettere b) e c), non sia attivo e funzionante e il recapito non fosse, quindi, possibile, il SdI rende disponibile al cessionario/committente la fattura elettronica nella sua area riservata del sito web dell’Agenzia delle entrate, comunicando tale informazione al soggetto trasmittente. Il cedente/prestatore è tenuto tempestivamente a comunicare – per vie diverse dal SdI – al cessionario/committente che l’originale della fattura elettronica è a sua disposizione nell’area riservata del sito web dell’Agenzia delle entrate: tale comunicazione può essere effettuata anche mediante la consegna di una copia informatica o analogica della fattura elettronica.” Quindi la trasmissione è valida, deve solo informare, con le modalità sopra dette, il destinatario.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2