Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

Fattura elettronica, ecco le conseguenze di un errore nella numerazione

L’errore di numerazione delle fatture elettroniche è uno sbaglio meramente formale non sanzionabile: vediamo che cosa prevede la legge in questi casi

03 Dic 2019
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Ho commesso un errore nella numerazione delle fatture. Sto emettendo fatture sia elettroniche che cartacee fino al 2019, seguendo un’unica numerazione perché ormai avevo iniziato così e sto proseguendo per coerenza. Il fatto è che nell’emettere l’ultima fattura elettronica ho commesso un errore, assegnandogli lo stesso numero dell’ultima fattura cartacea emessa precedentemente. Quindi ora mi ritrovo con due fatture n. 36… Si tratta di un errore grave, sanzionabile? Nel mese di dicembre 2019 devo emettere altre fatture, come mi comporto con la numerazione?

Lidia Bardelli

RISPOSTA

A mio avviso si tratta di una violazione meramente formale, non è sanzionabile ai sensi dell’articolo 6, comma 5-bis, del Decreto Legislativo 472/1997, secondo cui non “Non sono inoltre punibili le violazioni che non arrecano pregiudizio all’esercizio delle azioni di controllo e non incidono sulla determinazione  della base imponibile, dell’imposta e sul versamento del tributo”. La numerazione delle fatture elettroniche oggi risponde – oltre che ad un dato normativo non più attuale – ad una esigenza di ordine  amministrativo interno, essendo la garanzia di unicità realizzata mediante l’attribuzione a ciascuna fattura elettronica del numero identificativo da parte del Sistema di Interscambio.

Per quanto riguarda la numerazione delle prossime fatture elettroniche può quindi riprendere la numerazione precedente.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4