Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

Fattura elettronica per prestazioni di trasporto, ecco i tempi di emissione

L’articolo 6 del DPR 633/1972 stabilisce che l’obbligo di emettere la fattura per le prestazioni di servizi scatta nel momento in cui viene effettuato il pagamento

22 Ott 2019

Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

fatturazione, carburante, pec

DOMANDA

Una società di trasporti conto terzi ha effettuato servizi nel mese di settembre e ancora non è stata pagata: oggi 15 ottobre sono obbligato a emettere fattura elettronica con data 30 settembre oppure posso emettere fattura con data 15 ottobre relativa a prestazione di settembre?

Francesco Razzini

RISPOSTA

L’obbligo di emettere la fattura per le prestazioni di servizi nasce nel momento in cui viene effettuato il pagamento (articolo 6 del DPR 633/1972). Lei potrebbe emettere anche una fattura per le prestazioni di più mesi, a condizione che non siano stati effettuati pagamenti.

Lei potrebbe emettere la fattura datata 30 settembre e spedirla entro il 12 ottobre, oppure emetterla a ottobre e spedirla comunque entro 12 giorni, tenendo presente che i 12 giorni rappresentano il lasso di tempo massimo che deve intercorrere tra la data indicata sulla fattura e la trasmissione al sistema di interscambio, ai sensi dell’articolo 21, comma 4, del DPR 633/1972.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4