Fattura elettronica via SDI da un altro Paese: perché non serve l'esterometro - Agenda Digitale

Esperto risponde

Fattura elettronica via SDI da un altro Paese: perché non serve l’esterometro

Per le operazioni certificate da fattura elettronica che transita per il SDI non vi è obbligo di esteromento: vediamo quali sono le regole e che cosa prevedono

19 Nov 2019
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista

aprire partita Iva

DOMANDA

Ho ricevuto una fattura elettronica da Amazon con IVA,  proveniente da Amazon Lussemburgo, succursale italiana. Mi è arrivata in formato elettronico tramite Sdi: devo provvedere a inviare l’esterometro?

Carla Cappelli

RISPOSTA

Il comma 3-bis dell’articolo 1 del Decreto Legislativo 127/2015 prevede che i contribuenti, per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti nel territorio dello Stato,  ”…trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, salvo quelle per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse o ricevute fatture elettroniche…”.

Avendo quindi ricevuto fattura elettronica con le modalità previste dal decreto legislativo 127/2015, non ha obbligo di trasmissione dei dati relativi alla predetta operazione (c.d. esterometro).

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile scrivere a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati