Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Esperto risponde

Trasmissione per errore nell’anno 2019 di documenti già emessi e consegnati nell’anno 2018

15 Mag 2019

Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

Il nostro sistema informatico ha inviato per errore allo SDI alcuni documenti relativi al 2018 (già emessi all’epoca e contabilizzati dai clienti).

Lo SDI li ha accettati e inviati ai destinatari con relativa ricevuta di consegna, non avendo trovato in rete situazioni simili, secondo lei, come ci dovremmo comportare? Abbiamo comunque inviato ai clienti coinvolti una pec informandoli di quanto accaduto.

Alessandro Morrica

RISPOSTA

I documenti da lei ri-trasmessi sono un duplicato di quelli emessi tempestivamente, quindi non ritengo possano essere stornati con una nota di credito, che inciderebbe per forza di cose anche  sul documento originale.

L’unica conseguenza che potrebbe scaturire dalla situazione da lei rappresentata è che l‘Agenzia Entrate, che ha notizia di ciò che è accaduto dalle risultanze del SDI, possa ritenere la trasmissione tardiva e la fattispecie sanzionabile ai sensi dell’articolo 6, comma 1, del Decreto legislativo 471/1997.

Ma penso che ciò sia facilmente rimediabile,  potendo Lei dimostrare agevolmente la tempestività della annotazione e dell’invio originario. In tale ottica, potrebbe essere utile ottenere dai clienti una dichiarazione del ricevimento e della contabilizzazione delle fatture già nell’anno 2018.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4