Mercati digitali

La robotica vista dalla Cina: le tendenze principali e cosa aspettarsi in futuro

La Cina mantiene una posizione dominante nella robotica mondiale: l’isolamento da pandemia ha favorito la sostituzione dei robot euro-giapponesi per la domanda interna. Pesano le incertezze su aumento materie prime e relazioni con USA. Crescono robot collaborativi, per la gestione del magazzino e la visione 3D. I dettagli

08 Lug 2022
Antonio Frisoli

docente di robotica presso la Scuola Superiore Sant'Anna

robotica

La robotica costituisce una tecnologia fondamentale per i processi di produzione, tanto che si dice rappresenti in qualche modo la temperatura dell’industria manifatturiera: per usare una metafora di Lu Zhangyuan, direttore dell’Advanced Industrial Robot Research Institute in Cina, “analizzare i dati dell’industria della robotica equivale a misurare la temperatura dell’industria manifatturiera”.

Proprio la Cina continua a mantenere un suo ruolo dominante nel mercato mondiale della robotica.È interessante proprio per questo analizzare quelli che sono gli ultimi trend di mercato della robotica visti dalla prospettiva della terra del Dragone.

Top 10 Robots and Technologies from China

Anzi, la riduzione degli scambi commerciali e dei rapporti internazionali in seguito alle restrizioni post-COVID ha favorito ulteriormente lo sviluppo dell’industria robotica cinese per soddisfare la stessa domanda interna, sostituendo in alcuni settori la presenza di robot europei e giapponesi, ad oggi considerate le tecnologie robotiche a più elevato livello di prestazioni.

I risultati del 2021 hanno fatto ben sperare: la robotica è stata una delle tecnologie incentivate dalla pandemia, con un aumento delle installazioni mondiali di robot industriali e il primo trimestre 2022 che ha già visto nel solo Nord America un incremento del 28% rispetto al 2021.

Chart, bar chart Description automatically generated

Figura 1 Risultati preliminari dei dati di installazioni di robot a livello mondiale

Robotica: la ripresa della partecipazione agli eventi in presenza

La ripresa nel mondo occidentale degli eventi in presenza ha permesso inoltre quest’anno di vedere numeri importanti negli eventi di settore: la conferenza di riferimento per la robotica, ICRA – International Conference of Robotics and Automation, tenutasi a Filadelfia negli Stati Uniti nel maggio 2022, ha visto su 8000 partecipanti totali ben più di 4.500 in presenza, pur con la partecipazione asiatica fortemente ridotta e condizionata dalle politiche di restrizione sanitaria.

INFOGRAFICA
Manufacturing verso l’Industry 5.0: sfrutta i vantaggi della monetizzazione dei dati!
Big Data
Digital Transformation

In Italia, SPS 2022, la fiera dell’automazione e del digitale per l’industria, ha registrato in presenza ben 36.522 visitatori e MECSPE 2022, la fiera internazionale di riferimento per l’industria manifatturiera, ha visto quasi 40.000 presenze .

La visione della Cina: procedere con cautela

Lo scorso dicembre si è tenuta a Shenzhen la conferenza annuale sulla robotica high-tech.

A fronte dei dati molto positivi delle previsioni per il 2022, sempre Lu Zhangyuan ha dichiarato: “bisogna camminare con il rinoceronte grigio, cogliendo la certezza limitata nell’incertezza”.

Questo modo di dire e di pensare riflette un aspetto della cultura orientale, dove si identificano due tipi di pericoli: i cigni neri, che sono le evenienze imprevedibili e disastrose come è stata ad esempio la pandemia COVID, e i rinoceronti grigi, ovvero quei rischi noti e prevedibili, ma sottovalutati.

Il messaggio invita quindi in questo periodo ancora di incertezza a procedere con cautela, cogliendo tutto quello che c’è di positivo, a fronte di una grande incertezza sui mercati e nell’economia internazionale.

L’incertezza rimane ancora importante: si scontano gli effetti negativi delle relazioni incerte sino-americane, la carenza di chip a monte, l’aumento dei costi complessivi causato dall’aumento dei prezzi delle materie prime, la diffusione dell’epidemia e l’impatto di potere e restrizioni alla produzione dell’industria manifatturiera, a cui vanno aggiunto anche da ultimo l’ulteriore aumento dei costi dell’energia.

Rimangono comunque tre trend importanti della robotica in Cina: 1) i robot collaborativi; 2) i robot autonomi per la gestione del magazzino o anche AMR (Autonomous Mobile Robot) e 3) la visione artificiale.

Esoscheletri: cosa sono, da dove vengono, applicazioni

Robotica in Cina: i robot collaborativi

Il tasso di crescita dei robot collaborativi in Cina è superiore al tasso di crescita generale di mercato. Soltanto in Cina, si prevede che la quota di mercato dei robot collaborativi domestici continuerà ad aumentare e che la proporzione dovrebbe superare il 70%.

Insieme al continuo calo del costo e del prezzo dei robot collaborativi, si prevede che inaugurerà un nuovo punto di svolta nel settore dei servizi commerciali. Il tasso di crescita della domanda nel mercato cinese è significativamente superiore a quello complessivo osservato negli altri mercati.

Ci si aspetta che proprio nel 2022 molte aziende produttrici di robot cinesi lanceranno prodotti robotici per settori non industriali come la vendita al dettaglio intelligente e l’agricoltura intelligente, senza trascurare le applicazioni nel campo dell’istruzione e della formazione (la cosiddetta robotica educativa), l’assistenza sanitaria, la casa intelligente ed altri campi.

Il procuratore “robot” debutta in Cina: così l’IA ora elabora le accuse

Nonostante l’applicazione dei robot collaborativi nel campo dei servizi commerciali sia ancora in una fase iniziale, lo scenario dello “smart retail” – favorito anche dalla pandemia – sta generando in Cina già una grande richiesta di ordini.

Se guardiamo infatti lo sviluppo dei robot per la vendita al dettaglio, assistiamo alla diffusione di sistemi robotici a guida autonoma, in grado di seguire e di interagire con il cliente, consentendogli anche di eseguire il pagamento direttamente senza denaro, senza file alle casse.

Figura 2 Esempio di robot per la vendita al dettaglio

Un altro scenario in crescita è quello dei robot per la fisioterapia, dove proprio in Europa, e soprattutto in Italia, abbiamo una eccellenza riconosciuta, con numerose aziende e PMI leader nella produzione di robot per la fisioterapia e la riabilitazione.

Gli altri due trend: robotica per magazzino e visione artificiale

Come secondo trend, il magazzino è il settore che è stato più rivoluzionato in questi ultimi anni, spaziando dagli AGV robotici simili a KIVA ai robot mobili autonomi (AMR), ai carrelli elevatori senza pilota e ai sistemi software per la pianificazione e la gestione di magazzino.

Non da ultimo e non meno importante, la visione 3D in robotica rappresenta un altro campo in continua crescita ed espansione, nonché un settore chiave dello sviluppo robotico. Non è un caso che due degli unicorni cinesi, la Mech-Mind e la Simou Technology, operino proprio in questo settore, combinando in modo innovativo intelligenza artificiale e visione con la robotica.

La Mech-Mind, un’azienda di Pechino che ha raccolto circa 230 milioni di dollari negli ultimi due anni, ha sviluppato un proprio sensore 3D “Mech-Eye Industrial 3D Camera” per applicazioni industriali e propone soluzioni per la manipolazione e pallettizzazione automatica svolte con visione 3D ed algoritmi di intelligenza artificiale.

Il secondo unicorno è la Simou Technology di Shanghai, fondata da Jia Jiaya, un professore della Chinese University of Hong Kong, la quale anch’essa si occupa di rivoluzionare il settore dell’automazione con sistemi di visione artificiale e tecnica di machine learning ed intelligenza artificiale. Questo rappresenta indubbiamente la nuova frontiera a cui tende l’innovazione robotica in ambito industriale e non solo.

Conclusioni

Cosa possiamo ragionevolmente aspettarci per il prossimo periodo? Una innovazione continua sostenuta da questi tre trend in via di espansione e consolidamento al tempo stesso, che impatteranno via via sempre più nei vari mercati internazionali.

WHITEPAPER
Industry 4.0 con IoT e RTLS: tra sfide e vantaggi!
IoT
Supply Chain Management
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Analisi
PA
Salute digitale
News
Fondi
Formazione
Ecologia
Digital Economy
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Incentivi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4