non solo tiktok

Pubblicità online, ecco come cambiano gli equilibri: nuovi attori e tendenze

Il mercato pubblicitario online è attraversato da profondi cambiamenti che si tradurranno in un rimescolamento di ruoli tra le sue protagoniste e nell’ascesa di nuovi attori con i quali spartirsi i proventi. TikTok in primis ma anche Apple, Amazon e Microsoft sono pronti a prendersi la loro parte. Ecco i trend principali

12 Ott 2022
Antonino Mallamaci

avvocato, Co.re.com. Calabria

mercato adv

TikTok ma non solo. Sono diversi gli attori che convergono verso un unico obiettivo: colpire e affondare il dominio di Meta e Google nel digital advertising, che avrà fatto incassare alle due big tech, secondo una stima dell’Economist, 300 miliardi di dollari al termine dell’anno corrente.

6 TikTok Marketing Tips You Need Right Now

Digital advertising, le tendenze del mercato

Innanzitutto, sembra che il trend dell’ultimo decennio, durante il quale il settore è stato in rapida ascesa prescindendo dall’andamento dell’economia reale, sia destinato a mutare nel prossimo futuro. Ciò in ragione di una saturazione del mercato della pubblicità online, che non ha grandi margini di crescita nel momento in cui la crisi mondiale costringe gli investitori a tagliare le spese di pubblicità complessive, digitali e non. In sostanza, non esistono risorse da spostare, come avvenuto nel recente passato, dall’advertising “tradizionale” a quello online. Si taglia e basta. Questo a livello aggregato. Andando poi a guardare dentro al settore – dove Google aveva il predominio negli annunci di ricerca e Meta nei social media – alla divisione della posta tra i diversi operatori, si notano degli scricchiolii nel duopolio determinati dall’affacciarsi di nuovi concorrenti abbastanza agguerriti.

WEBINAR
13 Dicembre 2022 - 12:00
Un caso virtuoso di Digital Marketing nel Manufacturing: KPI e obiettivi - WEBINAR
Digital Transformation
Manifatturiero/Produzione

Un segnale è il primo calo dei ricavi anno su anno di Meta nell’ultimo trimestre, e anche se, come abbiamo visto, la stessa Meta e Google arriveranno a circa 300 miliardi di dollari di ricavi quest’anno, le vendite dei quattro maggiori rivali in Occidente ammonteranno a quasi 75 miliardi complessivi. Dal grafico dell’Economist, inoltre, è possibile rilevare come la maggior parte di esse non esistessero nel mercato pubblicitario fino a pochi anni addietro.

TikTok prova a scalare il mercato del digital advertising

Manco a dirlo, a distinguersi per dinamicità anche nel settore della pubblicità digitale è TikTok. Le sue entrate mondiali, secondo eMarketer (società di analisti USA) supereranno gli 11 miliardi di dollari nel 2022 e i 22 entro il 2024.

D’altra parte, TikTok e la sua crescita rapidissima sono oggetto di dibattito e di studio (e anche di stupore) da tempo. Il suo algoritmo, “For you”, è capace di tenere incollati gli utenti allo schermo, prima i ragazzini e da ultimo anche gli adulti. Della sua importanza crescente abbiamo avuto una plastica dimostrazione anche in Italia nella recente campagna elettorale, quando vecchi politici imbolsiti e nuove stelle hanno utilizzato l’app di origine cinese per entrare in contatto con gli elettori più in erba, con risultati, in verità, tragicomici. A differenza del feed continuo di Facebook, la semplice interfaccia a un video di TikTok significa che l’app sa sempre esattamente cosa l’utente sta guardando. I clip sono brevi, quindi gli spettatori ne vedono molti, generando tantissime informazioni. Questo, combinato con pochi amici e familiari che intasano il feed, consente all’algoritmo di abbinare gli utenti ai creatori di contenuti che li intrattengono. E poiché i video vengono girati principalmente su uno smartphone, chiunque può realizzarli. Le barriere all’ingresso sono basse. La viralità è alta.

TikTok, tuttavia, deve affrontare molte sfide: investire molto nella moderazione dei contenuti per garantire che i video tossici vengano rimossi prima che diventino virali; agire sulla privacy dei dati, in particolare degli utenti minorenni. Il rischio normativo aumenterà man mano che TikTok diventerà più importante.

I big all’inseguimento di TikTok

Fatto sta che le sue innovazioni sono state prese a modello dalle altre big tech, che, evidentemente, ne temono la concorrenza. Instagram (di Meta) ha cercato di emulare TikTok con “Reels” e YouTube, di proprietà di Alphabet come Google, ha introdotto “Shorts”. Nessuno dei due ha però intralciato seriamente la crescita di TikTok.

Le sue peculiari caratteristiche ne hanno determinato il successo e hanno consentito di sfondare il muro del miliardo di utenti, ma esse sono anche valide per entrare nel mondo della pubblicità. Google e Facebook hanno aperto la strada all’approccio pay-per-click. TikTok lo sta trasformando ulteriormente, invitando i marchi a collaborare con i creatori per creare contenuti potenzialmente virali. A volte la presenza di un marchio può essere visibile solo tramite un hashtag.

Digital Advertising: l’ascesa di Amazon e Microsoft

Accanto a TikTok, altre aziende tecnologiche americane stanno caricando sempre più annunci sulle loro attività principali, scalando il settore del digital advertising fino ad ora appannaggio quasi esclusivo di Meta e Google. Tra queste prima di tutto Amazon, che si prevede assorbirà quasi il 7% delle entrate pubblicitarie digitali mondiali quest’anno, rispetto a meno dell’1% di appena sei anni fa.

Nel 2021 ha venduto 31 miliardi di dollari di pubblicità, più o meno quanto le vendite di annunci dell’intera industria globale dei giornali. Dopo Amazon ecco Microsoft, che dovrebbe arrivare ad accaparrarsi più del 2% delle vendite globali quest’anno. Il suo motore di ricerca, Bing, ha solo una piccola quota di questo mercato, che però è enorme. Il suo social network, LinkedIn, propone annunci business-to-business che gli consentono di monetizzare il tempo che gli utenti trascorrono su di esso a una velocità circa quattro volte quella di Facebook.

Targeted advertising, la Ue apripista nella normativa: focus su trasparenza e consenso

Pubblicità, Apple passa al piano B

Un altro attore in crescita nel mercato pubblicitario è la Apple, produttrice dell’iPhone. In precedenza paladina nella lotta contro la pubblicità digitale invadente, ora vende molti annunci propri e si muove per reperire di nuovi modi per acquisire entrate dagli 1,8 miliardi di dispositivi (dagli smartphone agli auricolari intelligenti), che ha già in circolazione. La strategia è determinata dai risultati inferiori alle attese dell’iPhone14, dato che il previsto aumento della domanda non si è concretizzato. La produzione avrebbe dovuto essere aumentata di ben 6 milioni di unità rispetto all’anno scorso, ma alla fine è stato deciso di lasciarla a 90 milioni, più o meno lo stesso livello dell’anno precedente. Secondo Bloomberg l’attività pubblicitaria di Apple sta già generando vendite per 4 miliardi di dollari all’anno, quanto Twitter. Apple è convinta che il settore potrebbe riservarle ulteriori, grandi soddisfazioni.

Stanno arrivando cambiamenti nel settore della pubblicità digitale che soddisferanno gli sfidanti della grande tecnologia. La stessa Apple è in parte responsabile di quello che potrebbe essere lo sviluppo più consequenziale. Le sue regole sulla “trasparenza del monitoraggio delle app” hanno reso molto più difficile per gli inserzionisti seguire gli utenti sul web e offrire loro annunci in base ai loro interessi. Il Digital Services Act dell’UE si muove nella stessa direzione, mentre negli USA si fa strada una legislazione altrettanto rigida.

Le conseguenze delle politiche anti-tracking di Apple

La repressione del monitoraggio è stata particolarmente dura sulle piattaforme che pubblicano annunci display, che prendono di mira i consumatori in base ai loro interessi e non in base a ciò che hanno cercato. Meta, i cui social network sono specializzati in tali annunci, sta cercando di sviluppare altri modi per individuare gli interessi dei consumatori. Anche le piattaforme più piccole dipendono dagli annunci display. Per esse, ad avviso degli investitori, è però più difficile trovare altre strade a causa della limitatezza delle risorse a loro disposizione rispetto a Meta. Ciò ha infatti determinato per una di esse, Snap, un crollo del valore delle azioni dell’85% negli ultimi 12 mesi.

Amazon, Apple e Microsoft, al contrario, sono immuni dall’anti-tracking perché fanno affidamento su dati che esse stesse raccolgono. Gli annunci di Amazon si basano su ciò che gli utenti cercano sul suo sito. Anche Bing di Microsoft non dovrebbe soffrire l’anti-tracking. LinkedIn probabilmente vi è più soggetta, anche se Microsoft potrebbe utilizzare i dati di Bing per mettere a punto gli annunci mostrati agli utenti di LinkedIn. Gli annunci sull’app store di Apple seguono lo stesso principio di Amazon: cerchi TikTok e potresti vedere un annuncio per un’app rivale. Apple si starebbe preparando a introdurre annunci sulla sua app Maps per promuovere le attività locali. Attraverso il suo passaggio ai pagamenti potrebbe conoscere le abitudini di acquisto dei clienti. Niente di tutto ciò richiederebbe il monitoraggio, poiché tutto viene fatto dall’utente sulla piattaforma.

L’advertising si sposta sulle internet TV e sui servizi di streaming audio

L’altro grande cambiamento in arrivo nella pubblicità è la migrazione della visione televisiva da broadcast e via cavo a televisori connessi a Internet, in grado di fornire annunci mirati. Amazon ha già mostrato annunci pubblicitari insieme allo sport sul suo servizio di streaming Prime Video. Apple ha fatto lo stesso su Apple tv+ e potrebbe ancora lanciare un livello di abbonamento supportato dalla pubblicità, come di qui a poco faranno Netflix e Disney+.

La pubblicità digitale si sta diffondendo in altri mercati in cui i nuovi sfidanti sono ben posizionati. L’audio sta subendo una digitalizzazione simile al video, poiché l’ascolto passa alla musica in streaming e al podcasting. Ciò rappresenta un’opportunità per Amazon e Apple, che hanno entrambi servizi di streaming audio e producono altoparlanti intelligenti. Entrambi hanno anche assistenti ad attivazione vocale, Alexa e Siri, che potrebbero diffondere promozioni come prendono ordini.

Conclusioni

Gli esperti ritengono quindi che, in virtù delle tante novità esposte, sia in atto un profondo cambiamento nel mercato pubblicitario on line, che si tradurrà anche in un rimescolamento di ruoli tra le sue protagoniste. Amazon supererà Meta nelle entrate pubblicitarie totali entro qualche anno. Google è in una posizione migliore per sfruttare i cambiamenti in arrivo, con i suoi annunci di ricerca e i servizi video e audio di YouTube. Per entrambe, tuttavia, sembra giunto il momento di spartire la torta con tanti e agguerriti concorrenti.

Nel 1904, l’ Atlantic scriveva che circa il 75% degli annunci pubblicitari non pagava; eppure, l’altro 25% pagava così bene che “non c’è quasi un uomo d’affari disposto a restare a guardare”.

Nell’era digitale, con il tracciamento dei dispositivi e i mercati elettronici che gestiscono miliardi di transazioni al giorno, le incertezze sono quasi svanite e l’investimento in pubblicità è divenuto molto più remunerativo.

Le persone trascorrono ore e ore incollate agli schermi, dando agli inserzionisti più possibilità di sedurle. Il risultato è stata una crescita sorprendente, tanto che la spesa per gli annunci digitali è cresciuta dal 27 del 2015 al 52 % del 2021 sul totale investito in pubblicità in America, mentre quella in televisione è scesa nello stesso periodo dal 42 al 33%. Un mercato gigantesco che si apre, nei limiti del possibile, alla concorrenza: dal duo all’oligopolio.

WHITEPAPER
Banking, come creare valore con l’AI conversazionale
CIO
Finanza/Assicurazioni
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
Salute digitale
Formazione
Analisi
Sostenibilità
PA
Sostemibilità
Sicurezza
Digital Economy
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
CODICE STARTUP
Imprenditoria femminile: come attingere ai fondi per le donne che fanno impresa
DECRETI
PNRR e Fascicolo Sanitario Elettronico: investimenti per oltre 600 milioni
IL DOCUMENTO
Competenze digitali, ecco il nuovo piano operativo nazionale
STRUMENTI
Da Istat e RGS gli indicatori per misurare la sostenibilità nel PNRR
STRATEGIE
PNRR – Piano nazionale di Ripresa e Resilienza: cos’è e novità
FONDI
Pnrr, ok della Ue alla seconda rata da 21 miliardi: focus su 5G e banda ultralarga
GREEN ENERGY
Energia pulita: Banca Sella finanzia i progetti green incentivati dal PNRR
TECNOLOGIA SOLIDALE
Due buone notizie digitali: 500 milioni per gli ITS e l’inizio dell’intranet veloce in scuole e ospedali
INNOVAZIONE
Competenze digitali e InPA cruciali per raggiungere gli obiettivi del Pnrr
STRATEGIE
PA digitale 2026, come gestire i fondi PNRR in 5 fasi: ecco la proposta
ANALISI
Value-based healthcare: le esperienze in Italia e il ruolo del PNRR
Strategie
Accordi per l’innovazione, per le imprese altri 250 milioni
Strategie
PNRR, opportunità e sfide per le smart city
Strategie
Brevetti, il Mise mette sul piatto 8,5 milioni
Strategie
PNRR e opere pubbliche, la grande sfida per i Comuni e perché bisogna pensare digitale
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4