I casi assange e gracis

Giornalismo indipendente o fake news? Quanto è difficile orientarsi nell’informazione online

Due storie molto diverse, quelle di Julian Assange e Matteo Gracis, ma che ci spingono a riflettere sulle contraddizioni, le manipolazioni e le insidie dell’informazione (e della disinformazione) online. Ecco perché

09 Set 2022
Massimo Borgobello

Avvocato a Udine, co-founder dello Studio Legale Associato BCBLaw, PHD e DPO Certificato 11697:2017

fake news

Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti ha conferito una tessera onoraria a Julian Assange il 6 luglio 2022.

Difficilmente la tessera postuma conferita dall’Ordine italiano potrà cambiare il quadro giuridico alla base della condanna, ma il gesto pare comunque significativo.

Nel frattempo, però, Matteo Gracis, fondatore del sito d’informazione l’indipendente.online, il 26 luglio 2022 segnala, sulla propria pagina Facebook, di essere stato sottoposto a procedimento disciplinare proprio dall’ordine dei Giornalisti.

Due storie completamente diverse, così come quella di Google costretta in California a esibire documenti inerenti alla manipolazione del motore di ricerca tramite algoritmi, ma che ci permettono di riflettere sulle difficoltà di orientarsi nel mondo delle informazioni online e sui media tradizionali. Vediamo perché.

Disinformazione, ma cos’è esattamente? Strumenti, strategie, obiettivi

La tessera onoraria dell’Ordine dei giornalisti a Julian Assange

L’iniziativa, lodevole di assegnare una tessera onoraria dell’ordine a Julian Assange, secondo quanto si legge sul sito dell’ordine è finalizzata “a continuare a illuminare e tenere viva e vigile l’attenzione su un’oscura vicenda che coinvolge tutti coloro che hanno a cuore la democrazia, la verità e il diritto di informare correttamente”.

WHITEPAPER
Vantaggi economici, flessibilità e scalabilità: perché scegliere il cloud oggi!
Cloud
Digital Transformation

Le ragioni del conferimento della tessera onoraria sono, a detta del Consiglio Nazionale, da ricercare nel fatto che la vicenda di Julian Assange costituisce “un gravissimo attentato contro la libertà di informazione nel mondo, davanti al quale non si può tacere” (sito odg.com).

Non solo: secondo il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti “non è possibile ed è intollerabile trattare come un criminale, un giornalista che ha contribuito alla diffusione della verità, mettendo a disposizione dell’opinione pubblica informazioni senza scopo di lucro. Numerose sentenze della Corte Europea dei diritti dell’uomo hanno ribadito che la libertà non può subire restringimenti quando si esercita, per rendere noti alla comunità internazionale, non solo fatti di interesse pubblico ma crimini contro l’umanità”.

Uno degli elementi che hanno portato alla condanna di Assange, peraltro, era il fatto che non fosse iscritto ad alcun ordine dei giornalisti.

Il caso di Matteo Gracis

Veniamo ora alla vicenda di Matteo Gracis.

Questo il testo del post pubblicato sulla sua pagina Facebook: “Alcuni giorni fa ho inviato all’Ordine dei Giornalisti i chiarimenti che mi erano stati chiesti a fronte di alcune segnalazioni ricevute sul mio conto e che l’Ordine stesso aveva deciso di accogliere. Ora stanno valutando un’azione disciplinare nei miei confronti o magari anche l’espulsione. Nel frattempo, ho già preso una decisione a riguardo, indipendentemente da quanto mi verrà comunicato dall’Ordine. Renderò tutto pubblico al momento opportuno. Quello che posso dire ora è che quando presi questo tesserino, 14 anni fa, ero incredibilmente orgoglioso e onorato. Oggi quasi mi vergogno di far parte di questa categoria. E se posso ancora camminare a testa alta, essere fiero del mio lavoro e continuare a svolgerlo con grande passione, non è certo perché faccio parte di un ordine ma tutt’altro: è proprio perché ho sempre parlato e scritto senza filtri, senza interessi economici, senza padroni e senza timori. Ma soprattutto senza dover per forza di cose stare sempre all’interno di quegli odiosi confini dettati dal perbenismo, dall’omertà e da sto gran cazzo di politicamente corretto”.

Leggendo gli articoli pubblicati sull’indipendente.online, francamente, non pare di leggere notizie fale o manipolate.

Non sembra neanche che la testata abbia preso delle micidiali topiche come Open di Enrico Mentana o che il direttore responsabile abbia subito plurime condanne in sede penale per diffamazione come il direttore del Fatto Quotidiano, Marco Travaglio.

Gli Ordini professionali, che negli ultimi due anni hanno visto erodere ulteriormente la già scarsissima credibilità i cui godevano, dovrebbero valutare con attenzione la coerenza delle proprie scelte e delle proprie azioni.

Inaccessibili gli atti relativi alla gestione delle frontiere e dell’immigrazione

Sempre l’indipendente.online riporta, il 25 luglio 2022, la notizia dell’adozione, nel marzo 2022, di un decreto del ministro dell’interno che “sigilla” tutti gli atti relativi “attinenti alla sicurezza, alla difesa nazionale ed alle relazioni internazionali”.

La notizia è stata resa pubblica il 21 luglio 2022 da Altraeconomia, che si è vista rigettare l’istanza di accesso agli atti relativa alle spese sostenute per la fornitura di attrezzature e materiali alla Libia.

Di fatto, tutte le attività di Frontex e del Ministero dell’interno in materia di immigrazione via mare sono state secretate con atto amministrativo.

Dire che l’immigrazione sia un tema esplosivo, specie nel contesto della campagna elettorale, è un eufemismo; che vi sia un atto regolamentare che vieta il diritto di accesso (previsto per legge) è già una notizia…preoccupante.

Google condannata in California a esibire documenti sulla manipolazione algoritmica

Rumble, principale concorrente di Youtube, piattaforma di caricamento di contenuti video di proprietà di Google inc., ha ottenuto da una Corte federale della California una sentenza storica.

Google, infatti, è stata condannata all’esibizione di una vasta gamma di documenti inerenti alla manipolazione del motore di ricerca tramite algoritmi.

Rumble è una piattaforma che ha visto aumentare in modo significativo il proprio numero di utenti nel contesto delle elezioni presidenziali USA del 2020: in quel contesto, sono state moltissime le segnalazioni di censura di contenuti da parte delle Big Tech, soprattutto sul fronte dei sostenitori di Donald Trump.

Al di là del merito della vicenda elettorale, pare ormai assodato che strumenti di manipolazione dei contenuti social – da Cambridge Analytica alle polemiche sugli account falsi su Twitter e Facebook – siano impiegati massivamente nel contesto delle elezioni politiche, statunitensi e non.

Conclusioni

Giornalismo indipendente o fake news? Informazione mainstream o manipolazione di massa?

Questi sono solo due dei poli gravitazionali che scombussolano gli aghi delle bussole di chi cerca di orientarsi nel mondo delle informazioni online e sui media tradizionali.

Approfondimento, senso critico e tanto studio sono i soli centri gravitazionali permanenti che possono essere invocati in questo immenso mare.

WHITEPAPER
I trend che stanno trasformando strumenti e processi nel Monitoring
Digital Transformation
Finanza/Assicurazioni
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Speciale PNRR

Tutti
Incentivi
PA
Sostemibilità
Analisi
Formazione
Salute digitale
Sicurezza
Sostenibilità
Digital Economy
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr
Formazione
Trasferimento tecnologico, il Mise mette sul piatto 7,5 milioni
Strategie
PSN e Strategia Cloud Italia: a che punto siamo e come supportare la PA in questo percorso
Dispersione idrica
Siccità: AI e analisi dei dati possono ridurre gli sprechi d’acqua. Ecco gli interventi necessari
PNRR
Cloud, firmato il contratto per l’avvio di lavori del Polo strategico
Formazione
Competenze digitali, stanziati 48 milioni per gli Istituti tecnologici superiori
Iniziative
Digitalizzazione delle reti idriche: oltre 600 milioni per 21 progetti
Competenze e competitività
PNRR, così i fondi UE possono rilanciare la ricerca e l’Università
Finanziamenti
PNRR, si sbloccano i fondi per l’agrisolare
Sanità post-pandemica
PNRR, Missione Salute: a che punto siamo e cosa resta da fare
Strategie
Sovranità e autonomia tecnologica nazionale: come avviare un processo virtuoso e sostenibile
La relazione
Pnrr e PA digitale, l’alert della Corte dei conti su execution e capacità di spesa
L'editoriale
Elezioni 2022, la sfida digitale ai margini del dibattito politico
Strategie
Digitale, il monito di I-Com: “Senza riforme Pnrr inefficace”
Transizione digitale
Pnrr: arrivano 321 milioni per cloud dei Comuni, spazio e mobilità innovativa
L'analisi I-COM
Il PNRR alla prova delle elezioni: come usare bene le risorse e centrare gli obiettivi digitali
Cineca
Quantum computing, una svolta per la ricerca: lo scenario europeo e i progetti in corso
L'indice europeo
Desi, l’Italia scala due posizioni grazie a fibra e 5G. Ma è (ancora) allarme competenze
L'approfondimento
PNRR 2, ecco tutte le misure per cittadini e imprese: portale sommerso, codice crisi d’impresa e sismabonus, cosa cambia
Servizi digitali
PNRR e trasformazione digitale: ecco gli investimenti e le riforme previste per la digitalizzazione della PA
Legal health
Lo spazio europeo dei dati sanitari: come circoleranno le informazioni sulla salute nell’Unione Europea
Servizi digitali
PNRR e PA digitale: non dimentichiamo la dematerializzazione
Digital Healthcare transformation
La trasformazione digitale degli ospedali
Governance digitale
PA digitale, è la volta buona? Così misure e risorse del PNRR possono fare la differenza
Servizi digitali
Comuni e digitale, come usare il PNRR senza sbagliare
La survey
Pnrr e digitale accoppiata vincente per il 70% delle pmi italiane
Missione salute
Fascicolo Sanitario Elettronico alla prova del PNRR: limiti, rischi e opportunità
Servizi pubblici
PNRR: come diventeranno i siti dei comuni italiani grazie alle nuove risorse
Skill gap
PNRR, la banda ultra larga crea 20.000 nuovi posti di lavoro
Il Piano
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUMPA2022
PNRR e trasformazione digitale: rivedi i Talk di FORUM PA 2022 in collaborazione con le aziende partner
I contratti
Avio, 340 milioni dal Pnrr per i nuovi propulsori a metano
Next Generation EU
PNRR, a che punto siamo e cosa possono aspettarsi le aziende private
Fondi
Operativo il nuovo portale del MISE con tutti i finanziamenti per le imprese
Servizi comunali
Il PNRR occasione unica per i Comuni digitali: strumenti e risorse per enti e cittadini
Healthcare data platform
PNRR dalla teoria alla pratica: tecnologie e soluzioni per l’innovazione in Sanità
Skill
Competenze digitali, partono le Reti di facilitazione
Gli obiettivi
Scuola 4.0, PNRR ultima chance: ecco come cambierà il sistema formativo
Sistema Paese
PNRR 2, è il turno della space economy
FORUM PA 2022
FORUM PA 2022: la maturità digitale dei comuni italiani rispetto al PNRR
Analisi
PNRR: dalla Ricerca all’impresa, una sfida da cogliere insieme
Innovazione
Pnrr, il Dipartimento per la Trasformazione digitale si riorganizza
FORUM PA 2022
PA verde e sostenibile: il ruolo di PNRR, PNIEC, energy management e green public procurement
Analisi
PNRR, Comuni e digitalizzazione: tutto su fondi e opportunità, in meno di 3 minuti. Guarda il video!
Rapporti
Competenze digitali e servizi automatizzati pilastri del piano Inps
Analisi
Attuazione del PNRR: il dialogo necessario tra istituzioni e società civile. Rivedi lo Scenario di FORUM PA 2022
Progetti
Pnrr, fondi per il Politecnico di Torino. Fra i progetti anche IS4Aerospace
Analisi
PNRR, Colao fa il punto sulla transizione digitale dell’Italia: «In linea con tutte le scadenze»
La Svolta
Ict, Istat “riclassifica” i professionisti. Via anche al catalogo dati sul Pnrr
Analisi
Spazio, Colao fa il punto sul Pnrr: i progetti verso la milestone 2023
FORUM PA 2022
Ecosistema territoriale sostenibile: l’Emilia Romagna tra FESR e PNRR
Il Piano
Innovazione, il Mise “centra” gli obiettivi Pnrr: attivati 17,5 miliardi
Analisi
PNRR: raggiunti gli obiettivi per il primo semestre 2022. Il punto e qualche riflessione
Analisi
PNRR: dal dialogo tra PA e società civile passa il corretto monitoraggio dei risultati, tra collaborazione e identità dei luoghi
Webinar
Comuni e PNRR: un focus sui bandi attivi o in pubblicazione
Analisi
Formazione 4.0: cos’è e come funziona il credito d’imposta
PA e Sicurezza
PA e sicurezza informatica: il ruolo dei territori di fronte alle sfide della digitalizzazione
PA e sicurezza
PNRR e servizi pubblici digitali: sfide e opportunità per Comuni e Città metropolitane
Water management
Water management in Italia: verso una transizione “smart” e “circular” 
LE RISORSE
Transizione digitale, Simest apre i fondi Pnrr alle medie imprese
Prospettive
Turismo, cultura e digital: come spendere bene le risorse del PNRR
Analisi
Smart City: quale contributo alla transizione ecologica
Decarbonizzazione
Idrogeno verde, 450 milioni € di investimenti PNRR, Cingolani firma
Unioncamere
PNRR, imprese in ritardo: ecco come le Camere di commercio possono aiutare
I fondi
Industria 4.0: solo un’impresa su tre pronta a salire sul treno Pnrr

Articolo 1 di 4