Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Puppato (PD): “Ecco gli obiettivi minimi per le competenze digitali”

14 Set 2015

Laura Puppato, Partito Democratico


Ecco un estratto dei contributi della senatrice Laura Puppato alla nostra rilevazione-sondaggio sullo stato dell’agenda digitale italiana, già riportata in una sintesi di valutazione e una di proposte.

Le priorità nel breve termine

* Intervenire sulla connettività, incrementando anche la capacità di cittadini e imprese di relazionarsi con la pubblica amministrazione e internamente alla P.A.

* Promuovere con urgenza, anche per ragioni di competitività turistica, l’uso di Wi-Fi negli esercizi privati e pubblici, oggi molto scarso;

* Far crescere le competenze digitali nella popolazione, ponendo un obiettivo minimo da raggiungere per tutti.

I principali ostacoli da superare

  • La pigrizia, anche nel privato.
  • L’arretratezza nella mentalità.
  • Lo scarso senso, presente nella P.A., dell’utilità delle tecnologie informatiche e dell’efficacia della loro azione.
  • Il ritardo enorme del Paese, ma recuperabile, nelle infrastrutture telematiche.

I principali punti di forza sui quali far leva

  • L’urgenza di competere con i paesi più avanzati, obbliga a intervenire sui punti su-elencati con celerità ed efficacia.
  • La riduzione dei costi per le famiglie che una buona informatizzazione porta con sé, ad esempio evitando spostamenti, usando di più e meglio il rapporto informatizzato con la P.A.
  • L’attrattività per le imprese anche straniere.