Esperto risponde

Fattura PA rifiutata, quando emetterla di nuovo

Una fattura rifiutata risulta essere non emessa: in base a questa evidenza, non c’è un termine entro cui emettere nuovamente la fattura PA. Di conseguenza, ci sarà il rischio di sanzioni sono se non si rispetteranno i termini in caso di avvenuto pagamento

05 Ago 2019
Salvatore De Benedictis

dottore commercialista


DOMANDA

In caso di rifiuto (non di “scarto”) della fatturaPa, la nuova emissione con stessa data e numero dopo più di 15 giorni, considerati gli attuali sviluppi nella fatturazione B2B (tag “data”= data di effettuazione dell’operazione), potrebbe dar luogo a problemi? Grazie.

Studio Andreetta

RISPOSTA

EVENTO - 2 NOVEMBRE 09:30
Cambiare la Pa per cambiare il paese
PA

La fattura “rifiutata” risulta non emessa. Lei potrà incorrere in sanzioni solo valutando l’eventuale “ritardo” con riferimento ai presupposti previsti dall’articolo 6 del DPR 633/1972 (avvenuto pagamento o consegna beni). In mancanza degli elementi che determinano la effettuazione della operazione, lei non ha alcun termine da rispettare.

Per porre domande a Salvatore De Benedictis sul tema “Fatturazione Elettronica e Conservazione Digitale” è possibile inviare le proprie domande a: esperto@agendadigitale.eu

Potranno essere presi in esame solo i quesiti sottoscritti con cognome e nome

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli correlati